Pet sitting: cosa sapere

Vi piacerebbe lavorare come pet sitter ma non avete idea di cosa fare? Innanzitutto dobbiamo dirvi che se gli animali non vi piacciono non è il lavoro che fa per voi e vi invitiamo caldamente a cercare altro. Se invece avete una forte passione per i nostri animali a quattro zampe rimanete con noi e vi diremo cosa fare e cosa evitare. Si tratta di un lavoro e sono previste delle responsabilità nei confronti dell’animale e del padrone, siete pronti a prendervi queste responsabilità?

Leggi anche:

Lavoro nel pet sitting: cosa fare

Il lavoro del pet sitting è impegnativo, ma non troppo ed è molto divertente, in particolare se vi piacciono gli animali. Voi dovrete fare davvero ben poco, dovrete portarli fuori a fare i bisogni, farli mangiare e bere e prendersi cura di loro quando i padroni non ci sono. Per quanto sia possibile, dovete sostituirvi ai loro padroncini per un paio di ore al giorno, dando loro tanto amore e tante cure.

Lavoro nel pet sitting: cosa evitare

Se lavorate come prima volta come pet sitter, cercate di non fare cose troppo azzardate. Se vi dovete prendere cura di un cane di taglia grande, prestate attenzione in particolare quando lo portate fuori e quando si incontra con altri cani. Se non sono abituati ad altri cani possono attaccarsi tra loro e farsi anche male; un altro consiglio è, se conosete da poco il cane, non lo lasciate senza guinzaglio per molto tempo potrebbe scappare e voi non riuscireste a ritrovarlo molto facilmente. Per finire, fate mangiare il vostro animale nelle ore e nelle quantità stabilite dai padroni.

Non perderti: