Nani del Signore degli Anelli: tutte le curiosità

Nell’universo immaginario raccontato nei romanzi  fantasy di J. R. R. Tolkienesistono diversi tipi di creature a cui ci siamo affezionati e di cui pensiamo di conoscere tutti i dettagli, le sfaccettature e le caratteristiche. Oggi vogliamo fermarci in particolare sui nani  de Il Signore degli Anelli scoprendone i nomi, le curiosità e alcuni degli attori della cinema internazionale che ne hanno preso le parti nei film che, ancora oggi, continuano a riscuotere un grande e meritato successo. Gli amanti dei romanzi fantasy saranno già a conoscenza, probabilmente, di quanto stiamo andando ad approfondire oggi, per tutti gli altri, benvenuti nel mondo dei nani.

Nani del Signore degli Anelli: i nomi

Nei romanzi di Tolkien i nani rappresentano una delle razze più famose della Terra di Mezzo e sono protagonisti de Il Signore degli Anelli, Lo Hobbit e Il Silmarillion; in quest’ultima opera, in particolare, vengono aggiunti dettagli sulla loro origine. Aulë creò i Sette Padri dei Nani, da cui discesero in seguito sette casate, tuttavia dei sette padri e delle loro casate solo tre sono a noi noti:

  • Durin, detto il Senzamorte (a causa dell’età alla quale morì); la sua stirpe dimorava a Khazad-dûm.
  • Dwalin; la sua stirpe, i Pancialarga, dimorava a Belegost nei Monti Azzurri.
  • Thràr; la sua stirpe, i Barbafiamma (a causa della prevalente colorazione rossa della barba), dimorava a Nogrod Nei Monti Azzurri.

Delle altre quattro stirpi conosciamo ben poco, non conosciamo i nomi ma sappiamo che da essi discendettero le casate chiamate PugniferroBarbedure e Piediroccia e Ciocchenere. 

Nani del Signore degli Anelli: quello che non sapevate

Tolkien, inizialmente, presenta i nani come creature malvagie, disposti a stipulare alleanze persino con gli Orchi; hanno caratteristiche che rimarranno in tutte le opere dell’autore: bruttezza fisica, barbe lunghe e le abilità di modellare il metallo e di commerciare. Col passare del tempo e con l’evolversi della scrittura, i nani non sono più creature malvagie, interessate unicamente alle ricchezze e al commercio. Tuttavia rinnegano gli atteggiamenti fiabeschi e diventano simili a quelli della mitologia norrena, molto cara a Tolkien. Per quanto riguarda la lingua parlata, pare che tra di loro parlassero una lingua comune solo a loro, per i nani i loro nomi originali erano dei segreti preziosi e ben custoditi.

Nani del Signore degli Anelli: gli attori

E’ strano pensare che dei nani possano essere stati interpretati in uno dei film che ha avuto maggior successo nel cinema internazionale, eppure noi abbiamo nome e cognome di alcuni degli attori che hanno interpretato i loro ruoli:

  1. John Rhys Davies: lo abbiamo visto nei panni del nano Gimli;
  2. Adam Brown: ha interpretato il nano Ori;
  3. Richard Armitage: ha interpretato il ruolo del nano Thorin;
  4. Ken Scott: nei panni del nano Balin.

Non perderti: