Come lavorare alle Poste: tutte le informazioni

Per il 2019 e il 2020 sono previste nuove assunzioni per le Poste: le figure ricercate sono tante, non solo portalettere e front end, ma anche professionisti del settore marketing. Vi diciamo subito che per poter partecipare alle selezioni basta inviare la propria candidatura e il Curriculum vitae nella sezione apposita Lavora con Noi. Le opportunità di lavoro sono rivolte a diplomati e laureati e in molte regioni, come ogni anno, si selezionano anche portalettere a tempo determinato. In questo articolo vi daremo tutte le informazioni sulle assunzioni di Poste Italiane: quali sono le figure richieste, come inviare la candidatura e come avvengono le selezioni.

Leggi anche: Concorsi Pubblici 2019: bandi in uscita e iscrizioni

Assunzioni Poste Italiane: portalettere

Per poter partecipare alle selezioni dei portalettere con contratto a tempo determinato occorre avere il diploma di scuola superiore con voto minimo 70/100 o laurea, anche triennale, con voto minimo 102/110. Requisito fondamentale è la patente di guida e bisogna essere in grado di saper utilizzare il mezzo aziendale (motorino o auto). Inviata la candidatura, i selezionati verranno contattati dalle Risorse Umane e dovranno superare un test di logica, un colloquio e una prova di idoneità alla guida.

Lavorare in Poste Italiane: le altre figure richieste

Oltre a postini e a portalettere, la società assume anche giovani in ambito finanziario e commerciale. Si ricercano laureati in Economia Aziendale, Economia e Commercio, Economia Istituzioni e Mercati Finanziari, Economia Intermediari Finanziari, Scienze bancarie e Assicurative, Scienze Statistiche con voto minimo 102/110. La figura richiesta è quella di consulente sui prodotti finanziari. Per potersi candidare basta registrarsi sul sito di Poste Italiane, accedere all’area Lavoro con Noi e caricare il CV. Troverete qui l’elenco delle posizioni aperte con le zone di riferimenti.

Leggi anche: