Noto è una delle città siciliane di maggior pregio artistico: il suo centro storico è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Tra arte, cultura, mare e spiagge c’è tanto da vedere e probabilmente non basterebbe una settimana per poter dire di averla scoperta nella sua interezza. Tuttavia, se avete in programma un viaggio in Sicilia, in estate o meno, possiamo suggerirvi le mete più interessanti e darvi qualche dritta su cosa non perdere assolutamente.

Leggi: Vacanze in Sicilia: consigli su dove andare e cosa vedere

Noto in Sicilia, capitale del Barocco

Noto in Sicilia: mare, spiagge e cosa vedere

Noto, la capitale barocca della Sicilia, ha un fascino senza tempo. Salita agli onori della cronaca qualche anno fa in quanto location del matrimonio tra Chiara Ferragni e Fedez, è un’importante meta turistica perché ha moltissimo da offrire. Il centro storico della cittadina, per esempio, nel 2002 è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco.

Che cosa vedere? Sicuramente non potete perdere la basilica Cattedrale di San Nicolò: il 13 marzo del 1996 la cupola della Cattedrale crollò a causa di un difetto di costruzione e del sovraccarico strutturale determinato dalla costruzione di un solaio in cemento sopra la navata centrale. La chiesa è stata sottoposta a un lungo e complesso restauro durato 11 anni ed è stata riaperta il 18 giugno 2007. Proprio di fronte sorge Palazzo Ducezio. Costruito tra il Settecento e l’Ottocento, è decorato secondo lo stile barocco e vanta, al suo interno, la Sala degli Specchi, arredata con i numerosi specchi che le danno il nome.

Da vedere anche la Chiesa di Santa Chiara, un esempio di architettura barocca di altissimo pregio. L’interno della chiesa, con numerose decorazioni, putti e stucchi, è considerato uno dei più importanti dell’intera Sicilia. Completato di recente anche il restauro di Palazzo Nicolaci, un altro simbolo di Noto.

I siti archeologici di Noto

Degni di nota sono anche i siti archeologici di Noto. Anche se la cittadina è conosciuta in tutto il mondo per la sua architettura, non manca di offrire pane per i loro denti agli appassionati di archeologia. Tra quelli di maggiore interesse ci sono:

  • Tonnara di Vendicari
  • Trigona Bizantina Vendicari
  • Eloro
  • Parco Archeologico di Noto Antica
  • Castelluccio di Noto
  • Monte Finocchito
  • Villa Romana del Tellaro

Alcuni di questi sono visitabili gratuitamente, quale migliore occasione per fare un tuffo nella storia?

Mare, le spiagge più belle di Noto

Noto in Sicilia: mare, spiagge e cosa vedere

E il mare? Questa zona non è famosa per avere il mare più bello della Sicilia, ma è dotata di spiagge molto comode, ampie e soprattutto adatte ai bambini, perché sabbiose. Il golfo di Noto, che si estende dal capo Murro di Porco fino alle rocce di capo Passero, offre una serie di spiagge che è bene segnarsi. Ad iniziare dall’Oasi faunistica di Vendicari, che comprende una lunga spiaggia poco frequentata, e per questo ricca di suggestione, che confina con degli specchi d’acqua di un blu intenso.

Sicuramente una tappa la merita la riserva naturale orientata Cavagrande del Cassibile, molto vicina a Noto e ancor più vicina ad Avola. La Cava Grande è un profondo vallone, formatosi dalla continua azione erosiva dello scorrere nei secoli delle acque del fiume Cassibile. Qui trovate laghetti raggiungibili dal sentiero “scala cruci” che dal belvedere scende a fondovalle. Da non perdere sono, infine:

  • la spiaggia di Eloro, che si trova nella parte nord della Riserva di Vendicari
  • la spiaggia di San Lorenzo, caratterizzata da acque cristalline e da colori che si alternano tra il blu e il verde
  • la spiaggia di Calamosche, la più famosa della Riserva di Vendicari, che si presenta come una caletta sabbiosa delimitata da due promontori rocciosi che delimitano un mare sempre calmo e pulito.Leggi anche: