Abstract – scaricare il file per l'appunto completo Piero di Benedetto de Franceschi, conosciuto come Piero della Francesca, nacque nel 1415, anche se il Vasari sostiene che sia nato nel 1406, a Borgo San Sepolcro. Si formò tra Firenze e Perugia e si sostiene anche presso il Veneziano, ma non abbiamo notizie certe; ebbe una grandissima formazione in quanto era a conoscenza della geometria utilizzata da Paolo Uccello, delle teorie dell’Alberti e della prospettiva di Brunelleschi. Nel 1451 si recò a Rimini dove realizzò per il Tempio Malatestiano l’affresco di Sigismondo Malatesta . Nel 1542 ad Arezzo eseguì, su richiesta della famiglia Bacci, gli affreschi del coro di San Francesco. Ad Urbino realizzò, tra il  1445 e il 1455, la tavola con la flagellazione, e a Perugia una tavola con il polittico di Sant’Antonio.  Intorno al 1470 eseguì un Madonna di Senigallia e una Sacra Conversazione di Brera. Negli ultimi anni della sua vita scrisse alcuni trattati tra cui il De Prospectiva pingendi, il De corporibus regolaribus, e il Trattato d’ ab aco . Morì nel 1492. – segue nel file da scaricare