TEST MEDICINA 2017: FACOLTÀ ALTERNATIVE

Ansia da test di Medicina? Il Test ingresso 2017 per entrare si svolgerà domani mattina alle ore 11.00 e i ragazzi sanno perfettamente quanto sia difficile superare lo sbarramento del numero chiuso, per cui, quando consulteranno la graduatoria nazionale, molti di loro, risultati idonei e in posizioni non troppo alte, dovranno necessariamente iniziare a pensare ad un’alternativa. Ovviamente, noi vi consigliamo di mettercela tutta, ma occorre essere realisti e pensare anche che i posti disponibili sono pochi e non tutti potranno immatricolarsi. Anche tu sei tra i candidati che domani sosterranno la prova di Medicina? Perfetto! Avere un piano B nel caso in cui la prova d’accesso non vada come sperato è fondamentale. L’ideale in questi casi è trovare una facoltà alternativa a Medicina con un buon numero di esami in comune e che, magari, ti permetta di sostenere la prova d’accesso del prossimo anno con una preparazione a prova di numero chiuso. Procedere con percorsi alternativi, però, non è facile, occorre documentarsi a dovere.

FACOLTÀ ALTERNATIVE A MEDICINA: QUALI SONO

Chi pensa di iscriversi ad una facoltà alternativa a Medicina, deve valutare in fretta quale scegliere, in quanto è possibile che alcuni di questi corsi di laurea abbiano un test d’ingresso e, comunque, è importante fare attenzione alle scadenze per iscriversi e immatricolarsi. Ma quali sono nel dettaglio le facoltà alternative per chi non supera il Test Medicina 2017? Ecco i corsi di laurea che ti danno la possibilità di sostenere un tot di esami in comune.

  • Facoltà alternative a Medicina: Chimica e Tecnologia Farmaceutiche
    Si tratta di un corso di laurea che fornisce le basi teoriche e sperimentali per formare figure nel campo dell’industria farmaceutica, cosmetica, chimica, erboristica, alimentare. Il laureato (se si decide di proseguire con questo corso di laurea) potrà diventare un esperto del farmaco e dei prodotti per la salute, nonché farmacista. Ha una durata di 5 anni.
  • Facoltà alternative a Medicina: Biotecnologie
    Il corso di laurea in Biotecnologie forma laureati che dovranno avere un’adeguata padronanza di strumenti e competenze nei diversi settori delle discipline biotecnologiche. Ha una durata triennale.
  • Facoltà alternative a Medicina: Farmacia
    Il corso di studi ha una durata di 5 anni e offre una formazione adeguata nei settori farmaceutico, cosmetico, dietetico-alimentare, erboristico. Il laureato in Farmacia si occuperà della distribuzione dei farmaci e dell’educazione alimentare, avendo acquisito, nel corso degli anni universitari, una solida preparazione farmacologica, chimica, farmaceutica e tecnologica.
  • Facoltà alternative a Medicina: Scienze Biologiche
    Ha una durata triennale e forma laureati provvisti di conoscenze nei settori della biologia di base e applicata, in grado di applicare le proprie conoscenze per l’esecuzione e la messa a punto di tecniche analitiche, anche innovative. Il laureato in Biologia si occuperà della messa a punto e svolgimento di analisi di laboratorio, organizzazione ed esecuzione dei campionamenti, messa punto e svolgimento di saggi biologici specifici nell’ambito di team di ricerca e sviluppo.
  • Facoltà alternative a Medicina: Scienze Motorie
    Il corso di laurea in Scienze Motorie ha una durata triennale. Gli studenti acquisiranno conoscenze anatomiche, biochimiche e fisiologiche per comprendere il funzionamento del corpo umano in movimento. Inoltre si studieranno gli aspetti psicologici, pedagogici, storici e sociali che possono motivare l’attenzione al corpo e all’attività sportiva. Biognerà inoltre praticare alcune discipline sportive e imparare i metodi della didattica dell’attivita motoria e sportiva.

TEST MEDICINA 2017, FACOLTÀ ALTERNATIVE: ESAMI IN COMUNE

Chi non supera il test medicina 2017 e ha intenzione di tentarlo il prossimo anno, può dunque iscriversi a uno di questi corsi di laurea. Queste facoltà infatti, per quanto riguarda il primo anno, prevedono esami in comune con Medicina che probabilmente verranno poi convalidati dando la possibilità alle matricole che supereranno il test d’ingresso 2017 di non partire completamente da zero. Prima di procedere con l’iscrizione però è bene controllare i piani di studio delle diverse università italiane e chiedere sempre informazioni in segreteria. Confrontiamo e valutiamo bene dove ci sono più esami che si possono convalidare, ma soprattutto scegliamo anche in base al corso di laurea che ci piace di più: nel caso in cui l’anno prossimo non riusciremo a superare il test, potremo comunque decidere di continuare il percorso alternativo scelto.

Hai bisogno di informazioni e consigli su Test Medicina 2017 e numero chiuso? Iscriviti al gruppo FacebookTest Medicina: tutto sul numero chiuso

Vuoi sapere dove non è previsto il test? Leggi: Studiare Medicina senza Test d’ingresso: dove e come è possibile

Se invece vuoi fare ricorso leggi: Ricorso Test Medicina 2017: come fare