Urbem Romam, caput Italiae, condidit Romulus, qui Remum fratrem necavit. Haec urbs clarissima fuit primis temporibus quia Romani, fortissimi audacissimique, omnes hostes vincebat occupabantque eorum regiones. Antiqui incolae urbis enim excellebant magis virtute atque bonis moribus quam urbanitate. Certo Athenientes urbaniores erant quam Romani. Hi tamen post aliquot saecula litteras, artes, eloquentiam coluerunt, quare multi populi cupiebant Romam cognoscere et socii eius esse ut vitam meliorem agerent et nationem suam defenderent.

Traduzione

Romolo, che uccise il fratello Remo, fondò la città di Roma, capitale d’Italia. Nei primi tempi questa città fu famosissima, poiché i Romani, fortissimi e valorosissimi, sconfiggevano tutti i nemici e occupavano i loro territori. Gli antichi abitanti della città infatti eccellevano più nella virtù e nei buoni costumi che nella civiltà. Di certo gli Ateniesi erano più civili dei Romani. Questi tuttavia dopo alcuni secoli coltivarono le lettere, le arti, l’eloquenza, per cui molti popoli desideravano conoscere Roma ed essere suoi alleati, per condurre una vita migliore e difendere la propria nazione.