Tesina Maturità su Heisenberg e il Nazismo: introduzione

L’argomento scelto come studio e approfondimento per il colloquio orale tratta del rapporto che è esistito tra il Nazismo (espressione del totalitarismo europeo che segnò la storia del continente tra il 1933 e il 1945) e il grande fisico tedesco Werner K. HeisenbergPartendo dal presupposto che Heisenberg era  uno scienziato tedesco, si è cercato di tessere un quadro storico attorno a lui, inserendolo nel contesto del Nazismo: egli era o no un nazista? A tale domanda non è facile rispondere ma, attraverso una pertinente ricerca effettuata su testi presenti nelle biblioteche di Modena, si è cercato documenti e saggi relativi all’argomento. Si è riflettuto quindi sul caso del fisico tedesco vagliando sia  l’ipotesi di Heisenberg sostenitore della politica del Reich sia quella di possibile oppositore. Dall’esame condotto sulle fonti, si è pervenuti alle conclusioni sulla domanda inizialmente posta riguardo ai veri fini di Werner K. Heisenberg. Per approfondire ulteriormente l’argomento, è stato analizzato il rapporto esistente tra il fisico in esame e Niels Bohr (anch’egli scienziato di fama internazionale) e si è quindi valutato il rapportarsi di Heisenberg con scienziati stranieri a lui contemporanei.

A tal scopo si sono rilevati di notevole interessi gli articoli di giornale pubblicati in  diversi quotidiani e riviste italiane (per esempio: L’Unità, Il Sole 24 Ore, Il Corriere della Sera, Il Manifesto…).

Infine si sono approfonditi taluni aspetti nella relazione tra la cultura scientifica e quella umanistica.   

Consulta il nostro speciale: Mappe concettuali Maturità

Tesina sul Nazismo e Heisenberg: collegamenti

Ti sembra un argomento interessante e vuoi portarlo all’orale di Maturità? Allora non ci rimane che darti qualche suggerimento sui collegamenti:

  • Storia: Nazismo e antisemitismo
  • Fisica: la fisica quantistica – Bohr
  • Italiano: Primo Levi, Se questo è un uomo
  • Tecnologia: aerei

Maturità 2019, guide

Non perderti:

Se ha bisogno di altri consigli iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2019: #esamenontitemo