FeST – Il Festival delle Serie Tv 2021: date

Dal 24 al 26 settembre 2021 nel capoluogo lombardo in collaborazione con Triennale Milano va in scena FeST – Il Festival delle Serie Tv, il primo festival italiano interamente dedicato alla serialità televisiva all’epoca dei servizi di streaming. Amazon Prime Video, De Agostini Editore, Discovery, Fox Networks Group Italy, Mediaset, Netflix, Rai Fiction, Sky, TimVision, Turner e Viacom BCS Networks Italia: tutti saranno presenti a questa manifestazione che quest’anno ha come tema Crafting Worlds.

Potrebbe interessarti anche:

Fest - Il Festival delle Serie Tv 2021: date, biglietti e programma

FeST- Il Festival delle Serie Tv 2021: biglietti

Non ci sono notizie in merito ai biglietti, tuttavia a maggio 2020 per Go FeST è stato realizzato tutto in streaming a causa della pandemia da Covid-19. Gli ospiti si sono alternati in diretta streaming con una regia unica simulcast e atterraggio su diversi hub per un totale di 10mila persone connesse, 30 talks, 80 ospiti e speaker, oltre 3 milioni di reach sui canali proprietari social nella settimana della manifestazione. Sarà in streaming anche quest’anno oppure si alterneranno eventi a distanza ed eventi invece di persona?

FeST- Il Festival delle Serie Tv 2021: programma

Le serie tv, i player televisivi, le categorie delle premiazioni dedicate alla serialità italiana e tutti gli altri dettagli della terza edizione saranno comunicati nei prossimi mesi. “Con lo slogan Crafting Worlds vogliamo porre l’accento sulla costruzione artigianale di mondi narrativi capaci di rappresentare – direttamente o indirettamente, attraverso la fantasia o plasmando la realtà – il mondo in cui abitiamo ogni giorno. Mai come in questo momento, alle prese con una pandemia che ha scosso forse per sempre l’immaginario collettivo, Crafting Worlds significa anche costruire mondi migliori. Le nostre case, i nostri quartieri, le nostre città o nazioni, i nostri spazi digitali e il nostro pianeta chiedono a gran voce di essere reinterpretati, rivalutati, rivisitati per un domani basato su rispetto, parità e uguaglianza. Crafting Worlds significa ricominciare dall’immaginazione e dall’ascolto attivo dei desideri e dalle necessità della collettività, con enfasi sulla pluralità e l’inclusione che costituiscono da sempre il DNA del Festival delle Serie Tv. Le serie riflettono e rifletteranno questa importante fase di transizione, nella quale ci è consegnata l’occasione d’oro di ripensare il futuro a partire dal presente”, dichiarano gli organizzatori.