Costi e Convenzioni dell'Università Univda

Costi e Convenzioni dell'Università Univda

La Univda è un ateneo privato che si caratterizza per il suo radicamento all’interno del territorio valdostano, pur distinguendosi per la vocazione internazionale. L’università nasce dal bisogno di di rendere accessibile nella regione Valle d’Aosta una formazione di altissimo livello, con lo scopo di una crescita culturale, sociale ed economica. In questo nostro approfondimento, vi parleremo nello specifico dei costi dei corsi di laurea, dei master e dei corsi singoli dell’Univda.

Non mancherà un focus dettagliato sui pagamenti veri e propri della retta, inoltre sulle convenzioni, agevolazioni e borse di studio a disposizione di tutti gli studenti iscritti regolarmente. Cominciamo, pronti alla lettura?

 

In questa guida:

Costi e Convenzioni dell'Università Univda

Università Univda: costi, prezzi e tasse

L’università Univda ha costi variabili che dipendono dal corso di studi scelto ed anche in base all’ISEE. Per ottenere il calcolo dell’ISEE Modello Università basta rivolgersi all’INPS, al CAF (Centro di Assistenza Fiscale), al Comune oppure al proprio commercialista. Se al momento della procedura di immatricolazione la banca dati INPS non trova certificazione valida, lo studente viene in automatico messo nella fascia più alta e quindi con la somma di denaro maggiore (dal momento della compilazione della DSU ricordiamo che passano 10 giorni per la consegna dell’attestazione, perciò bisogna calcolare anche queste tempistiche).

Nella retta Univda non ci sono tutte le spese che ha un iscritto all’università che deve infatti tenere da parte dei soldi anche per l’acquisto del materiale didattico, perciò libri e dispense per ogni singolo insegnamento. Inoltre chi non vive in Valle d’Aosta deve mantenersi da fuori sede oppure da pendolare, quindi ci sono da aggiungere le spese per vitto, alloggio ed eventuali spostamenti.

Costi dei Corsi di laurea Univda

In merito ai costi dei corsi di laurea triennale Univda la prima rata è di 425 euro (comprensivi della Tassa Regionale per il diritto allo studio e dell’imposta di bollo). Gli importi delle tasse relativi alla seconda e alla terza rata sono calcolati sulla base della condizione economico-patrimoniale degli studenti attraverso l’ISEE:

  • ISEE sotto 14mila euro: seconda e terza rata 296 euro
  • ISEE tra 14mila e 23mila euro: seconda e terza rata 404 euro
  • ISEE tra 23mila e 32mila euro: seconda e terza rata 485 euro
  • ISEE tra 32mila e 40mila euro: seconda e terza rata 548 euro
  • ISEE tra 40mila e 80mila euro: seconda e terza rata 576 euro
  • ISEE oltre 80mila euro: seconda e terza rata 614 euro

In merito ai costi dei corsi di laurea magistrale Univda la prima rata è di 824 euro (comprensivi della Tassa Regionale per il diritto allo studio e dell’imposta di bollo). Gli importi delle tasse relativi alla seconda e alla terza rata si calcolano sulla base della condizione economico-patrimoniale degli studenti attraverso l’ISEE:

  • ISEE sotto 14mila euro: seconda e terza rata 735 euro
  • ISEE tra 14mila e 23mila euro: seconda e terza rata 1002 euro
  • ISEE tra 23mila e 32mila euro: seconda e terza rata 1203 euro
  • ISEE tra 32mila e 40mila euro: seconda e terza rata 1359 euro
  • ISEE tra 40mila e 80mila euro: seconda e terza rata 1430 euro
  • ISEE oltre 80mila euro: seconda e terza rata 1522 euro

Ecco invece le tasse per gli studenti iscritti al primo anno fuori corso:

  • ISEE sotto 14mila euro: seconda e terza rata 842 euro
  • ISEE tra 14mila e 23mila euro: seconda e terza rata 1136 euro
  • ISEE tra 23mila e 32mila euro: seconda e terza rata 1356 euro
  • ISEE tra 32mila e 40mila euro: seconda e terza rata 1528 euro
  • ISEE tra 40mila e 80mila euro: seconda e terza rata 1606 euro
  • ISEE oltre 80mila euro: seconda e terza rata 1708 euro

Ecco inoltre le tasse per gli studenti iscritti al secondo anno fuori corso:

  • ISEE sotto 14mila euro: seconda e terza rata 895 euro
  • ISEE tra 14mila e 23mila euro: seconda e terza rata 1203 euro
  • ISEE tra 23mila e 32mila euro: seconda e terza rata 1434 euro
  • ISEE tra 32mila e 40mila euro: seconda e terza rata 1613 euro
  • ISEE tra 40mila e 80mila euro: seconda e terza rata 1694 euro
  • ISEE oltre 80mila euro: seconda e terza rata 1814 euro

Ed ecco infine le tasse per gli studenti iscritti oltre il secondo anno fuori corso:

  • ISEE sotto 14mila euro: seconda e terza rata 949 euro
  • ISEE tra 14mila e 23mila euro: seconda e terza rata 1270 euro
  • ISEE tra 23mila e 32mila euro: seconda e terza rata 1510 euro
  • ISEE tra 32mila e 40mila euro: seconda e terza rata 1698 euro
  • ISEE tra 40mila e 80mila euro: seconda e terza rata 1782 euro
  • ISEE oltre 80mila euro: seconda e terza rata 1894 euro

Sia per la laurea triennale, sia per la laurea magistrale gli studenti che non presentano la dichiarazione dell’ISEE per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario entro dicembre sono collocati d’ufficio nella fascia più alta.

PA 110 e lode

Infine più bassi gli importi per chi iscrive attraverso PA 110 e lode in cui la prima rata è uguale a quella classica sia per la laurea triennale, sia per quella magistrale, ma poi le spese sono minori per la seconda e la terza rata (per la triennale):

  • ISEE sotto 14mila euro: seconda e terza rata pari a zero
  • ISEE tra 14mila e 23mila euro: seconda e terza rata 74 euro
  • ISEE tra 23mila e 32mila euro: seconda e terza rata 155 euro
  • ISEE tra 32mila e 40mila euro: seconda e terza rata 218 euro
  • ISEE tra 40mila e 80mila euro: seconda e terza rata 246 euro
  • ISEE oltre 80mila euro: seconda e terza rata 284 euro

Ecco invece i costi per la magistrale:

  • ISEE sotto 14mila euro: seconda e terza rata 405 euro
  • ISEE tra 14mila e 23mila euro: seconda e terza rata 672 euro
  • ISEE tra 23mila e 32mila euro: seconda e terza rata 873 euro
  • ISEE tra 32mila e 40mila euro: seconda e terza rata 1029 euro
  • ISEE tra 40mila e 80mila euro: seconda e terza rata 1100 euro
  • ISEE oltre 80mila euro: seconda e terza rata 1192 euro

Costi dei Master Univda

L’unico Master Univda a disposizione è Master in Management delle piccole e medie imprese: è possibile iscriversi all’intero percorso che rilascia il titolo di master universitario di primo livello, ma anche a singole aree di specializzazione (con rilascio di CFU) o a singoli moduli caratterizzanti un’area (senza rilascio di CFU). Ecco i costi:

  • Master (280 ore di didattica + project work): 2.500 euro
  • Singola area di specializzazione (40 ore): 600 euro
  • Singolo modulo (4/8/16 ore): 125/200/400 euro

Costi dei Corsi Singoli Univda

L’iscrizione al singolo insegnamento Univda dà modo, oltre alla partecipazione alle lezioni, l’accesso all’esame. Il superamento del test comporta l’acquisizione dei relativi crediti formativi (CFU), che possono essere successivamente riconosciuti allo studente che si iscrive ad un corso di studio dell’università, secondo criteri e modalità definiti dagli organi competenti dei Dipartimenti.

L’iscrizione si può fare fino a un massimo di 28 crediti formativi universitari per ogni anno accademico. Il costo è di 40 euro per ogni credito formativo universitario, da versare a seguito dell’accoglimento della richiesta.

Retta Univda: pagamenti e rate

Per quanto riguarda i pagamenti, Univda usa il sistema PagoPA che assicura i pagamenti elettronici alla pubblica amministrazione in maniera sicura, affidabile e trasparente. Una volta in possesso dell’avviso e/o del codice dell’avviso di pagamento si può scegliere fra diverse modalità di pagamento:

  • Pagamenti on-line con carte di credito, addebito in conto, home banking:
    • dal proprio conto corrente bancario home banking – funzione CBILL
    • scaricando le Applicazioni dedicate quali Satispay, Sisalpay, Bancomatpay
  • Pagamenti sul territorio con modalità tradizionale cartacea presentando l’avviso di pagamento:
    • presso la propria Banca
    • al Bancomat – sportelli ATM
    • in Ricevitoria – Sisal, Lottomatica, Banca 5, ecc.
    • dal Tabaccaio
    • in tutti gli Uffici Postali

Nel caso di pagamenti effettuati in ritardo, è possibile regolarizzare la posizione effettuando il versamento, incrementato dell’indennità di mora di 60 euro, fino alla concorrenza dei posti disponibili e comunque non oltre dicembre.

Convenzioni Univda

Gli studenti iscritti a Univda possono godere di diverse agevolazioni economiche, sotto forma di contributi, esoneri e rimborsi. Annualmente sono pubblicati due bandi per l’attribuzione di assegno di studio. Il primo viene pubblicato in autunno con scadenza nel mese di dicembre e prevede requisiti di merito e di reddito. Il secondo invece durante il periodo estivo e prevede requisiti di merito simili al primo, mentre i requisiti di reddito prevedono generalmente un tetto ISEE più alto. Gli idonei in graduatoria hanno anche diritto al rimborso delle tasse, totale per il primo bando, parziale per il secondo. Inoltre possono accedere al contributo alloggio, cumulabile con l’assegno di studio gli studenti iscritti con requisiti di merito e reddito simili a quelli previsti dall’assegno di studio.

Hanno diritto all’esonero completo delle tasse i diplomati con voto di maturità pari a 100 o 100 e lode e i laureati con voto di laurea pari a 110 o 110 e lode, mentre all’esonero parziale i diplomati con voto di maturità tra 95 e 99 ed i laureati con voto di laurea pari tra 105 e 109. Esonerati anche per studenti con disabilità o con invalidità: non devono pagare le tasse universitarie e la Tassa Regionale per il diritto allo studio gli studenti con disabilità pari o superiore al 66% per cento; esonero parziale invece per gli allievi con invalidità riconosciuta pari o superiore al 50 per cento.

E ancora, gli iscritti che hanno conseguito un voto di maturità pari a 100/100 o punteggio equivalente (ad esempio 60/60) sono totalmente esonerati, per il primo anno accademico, dalla contribuzione universitaria. All’atto dell’immatricolazione, dovranno pagare solo 156 euro dovuti per l’imposta di bollo e per la Tassa Regionale per il diritto allo studio. Gli studenti che hanno conseguito un voto di maturità pari o superiore a 95/100 o punteggio equivalente (ad esempio 57/60) sono esonerati, per il primo anno accademico, dal versamento di metà della seconda rata e dell’intera terza rata delle tasse universitarie. Lo stesso vale per un voto di laurea pari o superiore a 110/110 oppure per un voto di laurea pari o superiore a 105/110.

 

In conclusione, per scoprire tutte le convenzioni a disposizione (che sono in continuo aggiornamento) ed anche tutte le agevolazioni, vi consigliamo di compilare il form qui sotto: gli esperti di AteneiOnline vi risponderanno il prima possibile per darvi una consulenza gratuita e per rispondere a tutte le vostre domande.

Consulta gratuitamente i nostri esperti

Contattaci per ricevere gratuitamente informazioni su Atenei, Corsi di Laurea e Master

Commenti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti