Entusiasta o entusiasto: la forma corretta

Quando ci troviamo a scrivere o a parlare con qualcuno siamo spesso pervasi da dubbi ortografici che riguardano una o più parole del nostro linguaggio quotidiano. Si chiamano dubbi proprio perché non se siamo convinti non perché non abbiamo studiato, am per un po’ di insicurezze che ci portiamo dietro. Oggi è arrivato il momento di svelarvi qual è la forma corretta tra entusiasta o entusiasto in modo da evitare di commettere nuovamente degli errori. Noi che stiamo scrivendo sappiamo già qual è la forma corretta, in quanto il correttore del nostro pc ci ha segnalato l’errore; per scoprirlo rimanete con noi.

Non perderti: Come fare un buon tema: 19 errori di ortografia da evitare

Entusiasta o entusiasto: la forma corretta è entusiasta

Il termine “entusiasta” si riferisce a tutte quelle persone che vivono la vita con slancio, con ottimismo, che sono estremamente felici, gioiose e volenterose. In analisi grammaticale può essere usato come aggettivo qualificativo o, in rari casi, anche come sostantivo. Esiste solo una forma corretta dell’aggettivo al singolare ed è entusiasta, sia quando è rivolto a un soggetto maschile  sia quando è rivolto a un soggetto femminile. Tutte le parole che risultano identiche al maschile e al femminile sono dette di genere comune o promiscuo. Le forme plurali sono due: entusiasti per il maschile e entusiaste per il femminile.

Entusiasta: qualche esempio d’uso dell’aggettivo qualificativo

Per concludere la nostra piacevole chiacchierata sulla grammatica e la lingua italiana, facciamo subito qualche esempio d’uso che vi possa aiutare a memorizzare presto e facilmente l’uso di questo aggettivo:

  1. Il mio allenatore era entusiasta dei risultati portati a casa;
  2. Mia madre è entusiasta del suo nuovo lavoro;
  3. I calciatori del Milan sono entusiasti della partita che hanno giocato;
  4. Mia madre e mia zia sono entusiaste all’idea di trascorrere il capodanno fuori.

Leggi anche: