Come si scrive, ingeniere, ingegnere o ingegniere?

Un altro dubbio amletico che attanaglia diverse persone riguarda la forma corretta per scrivere un’altra parola italiana: si scrive Ingegniere, Ingegnere o Ingeniere? Sono dubbi leciti in quanto, anche se abbiamo studiato, ci può capitare di andare nel pallone quando ci troviamo a scrivere una parola e veniamo colpiti da un blocco totale che ci fa dimenticare come si scriva. Ovviamente il rimedio è quello di andare in internet e cercare la forma corretta, oppure, cosa ancor più gradita, andare a riprendere il vocabolario, sfogliare le pagine, sentirne l’odore, e trovare la risposta al nostro dubbio. Con la tecnologia che avanza inesorabilmente si sta perdendo la gestualità di prendere un dizionario e sfogliarlo, facciamo in modo che non si perda del tutto.

Ingegniere, Ingegnere o Ingeniere: qual è la forma corretta?

Quando scriviamo su un foglio di carta, ahinoi, non c’è la correzione automatica che troviamo sui nostri dispositivi o sul nostro computer, non esiste la linea rossa, come quella che ci segnava l’insegnante nei compiti in classe; quindi, che si fa? Si vanno a rispolverare libri di grammatica, prestando particolare attenzione all’ortografia e, in merito ad alcune parole, anche alle regole grammaticali. Come sappiamo, dietro la forma corretta c’è tutta una serie di regole grammaticali che, se ricordate, risolvono subito ogni dubbio, scopriamo insieme quindi  qual è la soluzione giusta e che potrete applicare ogni qualvolta vi vengano dei dubbi. Nel caso specifico del nostro dubbio, la forma corretta è ingegnere, il termine deriva da ingegno, da cui poi si sono generati altri termini, quali, appunto, ingegnere e ingegnoso. La regola di base, che si trova sui dizionari, è quella secondo cui quando -gn è seguito da vocale la i non viene scritta, tranne in qualche raro caso. Benché il suffisso di ingegnere sia -iere, presente anche in altri nomi di professioni come pasticciere o paciere, nel nostro caso la i è superflua e la forma gnie, in italiano, è quasi del tutto assente.

Ingegnere: significato

Per concludere il nostro percorso alla scoperta della forma corretta per scrivere questa parola, scopriamone il significato. Brevemente ricordiamo che la forma corretta è ingegnere, il termine deriva da ingegno, da cui poi si sono generati altri termini, quali, appunto, ingegnere e ingegnoso. La regola di base, che si trova sui dizionari, è quella secondo cui quando -gn è seguito da vocale la i non viene scritta, tranne in qualche raro caso. Benché il suffisso di ingegnere sia -iere, presente anche in altri nomi di professioni come pasticciere o paciere, nel nostro caso la i è superflua e la forma gnie, in italiano, è quasi del tutto assente. Per quanto riguarda il significato: “In origine, chi progetta e dirige l’esecuzione di macchine belliche o idrauliche, e la costruzione di opere civili, militari, idrauliche e stradali. Nell’uso odierno, in senso stretto, chi, fornito di laurea in ingegneria e di abilitazione all’esercizio di tale professione, progetta, organizza e dirige le costruzioni edilizie, stradali, meccaniche, navali, aeronautiche, industriali, gli impianti per l’estrazione e la trasformazione delle materie prime”.

Non perderti: Come fare un buon tema: 19 errori di ortografia da evitare