Diario di viaggio: che cos’è

Il diario di viaggio è il modo migliore per ricordare tutte le esperienze vissute durante una piccola gita fuori porta, un lungo tour in una città europea o una trasferta dall’altro capo del mondo. Non importa la destinazione perchè l’importante è raccogliere le proprie impressioni e sensazioni legate alla scoperta di un luogo diverso da quello in cui viviamo quotidianamente. Si tratta, quindi, di una collezione di avventure, storie, ricordi e scoperte di ogni tipo. Un tempo poteva essere utilizzato un taccuino, un quaderno, un libro bianco o anche semplici fogli da rilegare successivamente. Ad oggi si possono sfruttare in alternativa supporti tecnologici di vario genere, dal pc al tablet passando per lo smartphone.

Leggi anche:

Diario di viaggio: consigli per scriverlo ed esempi

Il diario di viaggio aiuta a ricordare tutte le esperienze vissute, tenendo vivide nella memoria emozioni e sentimenti provati. Ecco i consigli più importanti da seguire per scriverne uno:

  • utilizzare la prima persona: qualsiasi viaggio, che sia di breve o lunga durata, è un’esperienza personale quindi il racconto deve essere sviluppato sempre in prima persona; non si tratta di un documentario o un reportage ma di un modo di raccontare tutte le esperienze provate;
  • raccontare aneddoti unici: è importante raccontare le esperienze di un viaggio che più ci colpiscono emotivamente così da rendere il diario davvero personale e unico;
  • creare un equilibrio tra informazioni ed emozioni: nel testo è giusto tener conto allo stesso modo sia delle informazioni generali inerenti al luogo visitato che alle emozioni che ci ha suscitato;
  • tener conto del destinatario: il registro di un diario di viaggio cambia anche in base al destinatario; il racconto può essere indirizzato solo ad amici e parenti, o pubblicato sul web ed avere un’utenza più ampia;
  • usare uno schema: affinché il diario abbia una logica è importante stabilire uno schema da seguire così da dare importanza ad ogni momento del viaggio;
  • decidere i momenti in cui scrivere: ogni giorno bisogna riservarsi un momento in cui scrivere per poter riportare tutto ciò che è successo di rilevante;
  • conservare le testimonianze: qualsiasi oggetto è utile per arricchire il proprio racconto, dai biglietti di viaggio alle brochure passando per i volantini di ogni genere.