Look

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Teresa Lomanni

Piercing all’Ombelico: avvertenze e consigli per mantenerlo pulito

PIERCING ALL'OMBELICO: AVVERTENZE E CONSIGLI PER MANTENERLO PULITO. Il piercing all’ombelico è amato dalle ragazze per la sua eleganza ed è ritenuto molto sexy anche dai maschietti; questo piercing è diventato sempre più comune con il tempo. Se desiderate un piercing all’ombelico, dovete essere informati su come mantenerlo pulito e su alcune avvertenze che vi aiuteranno ad evitare infezioni.

Vorresti fare un piercing ma i tuoi genitori non vogliono? Leggi: Piercing: 5 modi per convincere mamma e papà


COME CURARE IL PIERCING ALL'OMBELICO: I NOSTRI CONSIGLI. Fate dunque attenzione e cercate di curare il vostro piercing in modo costante, in modo da evitare il rischio di infezione:

  • Innanzitutto accertatevi che il piercing sia stato applicato nel modo corretto, con il rispetto di tutte le norme igieniche. Qualsiasi piercing presenta numerosi rischi per la salute, in quanto si tratta di un intervento e possono manifestarsi fenomeni di rigetto. Il piercing all’ombelico in particolare è uno dei più a rischio, in quanto la zona su cui si va ad agire è molto sensibile. Molti centri hanno una certificazione rilasciata dall’Asl, cercatene uno nella vostra zona. E’ meglio spendere un po’ di più e tutelare la propria salute.
  • Per mantenere pulito il piercing all’ombelico invece, lavatelo con un sapone antibatterico 1-2 volte al giorno. Eliminate ogni incrostazione con un cotton fioc e con delicatezza, pulite l’area con un sapore antibatterico e acqua.
  • Lavate sempre le mani con un sapone antibatterico prima di toccare l’ombelico o il gioiello. Cercate di toccare il piercing solo durante le fasi di pulizia.
  • Quando il piercing è ancora bagnato, durante la pulizia, fatelo ruotare con delicatezza dentro il foro. Questo impedisce la formazione di croste e di aderenze cicatriziali.
  • Asciuga la zona con cura, usando un tovagliolo di carta o un fazzoletto invece di un panno o di un asciugamano. Quelli di tessuto potrebbero contenere dei germi e batteri, meglio affidarsi a un prodotto monouso.
  • Non utilizzate assolutamente l’acqua ossigenata o l’alcol denaturato, perché  queste soluzioni rallentano la guarigione e uccidono le nuove cellule che si stanno formando.
  • Cercate di evitare la piscina, l’idromassaggio o l’acqua naturale, il piercing all’ombelico deve essere bagnato solo con acqua e sapone. Evitate di toccare il piercing, o se proprio dovete, ricordate sempre di lavare le mani. Fate attenzione alle infezioni: se vedete un liquido chiaro o biancastro, allora significa che il piercing sta guarendo. Se notate invece, una secrezione, gialla, verdognola o maleodorante, allora potrebbe esserci un'infezione. In tal caso rivolgetevi subito a un medico per la giusta terapia. Con il passare del tempo, la pallina che chiude il gioiello all’ombelico tende a svitarsi o ad allentarsi. È importante che la controlliate spesso per accertarvi che sia ben chiusa.
     

PIERCING: TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE. Hai intenzione di fare un piercing e cerchi informazioni? Segui i nostri consigli:

Commenti

Commenta Piercing all’Ombelico: avvertenze e consigli per mantenerlo pulito.
Utilizza FaceBook.