Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Il Giovane Holden di J. D. Salinger: riassunto

IL GIOVANE HOLDEN DI J.D. SALINGER: RIASSUNTO- I riassunti sono sempre utilissimi per la scuola e noi di Studentville oggi proponiamo il riassunto dettagliato di una delle opere più rappresentative e famose per la letteratura giovanile: Il giovane Holden, il romanzo più celebre dello scrittore americano  Jerome D. Salinger (1919-2010). Il titolo originale di questo romanzo di formazione scritto in lingua inglese è The Catcher in the Rye, letteralmente "Il prenditore nella segale" o "L'acchiappatore nella segale”, e nasce dalla storpiatura involontaria del secondo verso della strofa della poesia dello scozzese Robert Burns che il protagonista fa quando, interrogato dalla sorella Phoebe su cosa voglia veramente fare da grande, risponde, "colui che salva i bambini, afferrandoli un attimo prima che cadano nel burrone, mentre giocano in un campo di segale" (quindi, nella versione originale: "the catcher in the rye").

(Foto: Ed. Einaudi)


THE CATCHER IN THE RYE RIASSUNTO- Il protagonista del romanzo è Holden Caulfield e la storia è ambientata nell’America degli anni ’50. Holden è stato appena espulso dal college di Pencey: ha sostenuto un numero insufficiente di esami e deve tornare a casa, a New York, il mercoledì successivo. È sabato e Holden sta assistendo alla sua ultima partita di football del suo college, completamente assorto nei suoi pensieri. Prima di tornare in camera, decide di passare dal suo professore di storia, Spenser, che gli fa una bella ramanzina sul suo comportamento lavativo e indolente. Holden si irrigidisce ed è talmente infastidito che subito dopo arriva persino alle mani con un suo compagno, Stradlater, che esce con Jane, una ragazza di cui Holden è molto geloso. Holden è traboccante d’odio verso il suo compagno, il suo professore e l’intera scuola, e d’istinto, prende le sue valigie e con 3 giorni di anticipo decide di tornare a New York. Una volta arrivato in città, si ritrova senza un tetto perchè i genitori ancora non sanno che è stato espulso. Decide allora di trovarsi un alloggio provvisorio e di rimanere lì fino alle vacanze di Natale: soggiorna quindi nell’albergo Edmond, un hotel di infima categoria.


RIASSUNTO GIOVANE HOLDEN- Nell’albergo, Holden conosce tre ragazze più grandi di lui in sala da ballo, che però poi lo lasciano da solo spingendolo a cercare un altro posto aperto che serva alcolici ai minorenni. Si ritrova così nel locale di Ernie, un pianista della Grande Mela. Una volta entrato, incontra Lillian, l’ex ragazza di suo fratello, con cui intrattiene una conversazione superficiale. Decide di far ritorno in albergo: in ascensore, tramite un inserviente, Maurice, che gli propone quindici minuti di piacere con una prostituta per soli 5 dollari, conosce Sunny. Holden è un po' ubriaco e molto depresso e accetta la proposta di Maurice, ma poi se ne pente. Ovviamente sorgono problemi per pagare la prostituta col conseguente coinvolgimento di Maurice, che vuole altri soldi: la scena termina con una scazzottata tra lui e Holden.


IL GIOVANE HOLDEN J.D. SALINGER RIASSUNTO- La mattina seguente Holden si reca presso la stazione dove deposita le sue cose. Gli viene quindi in mente di chiamare Sally, una fiamma del passato, per andare a uno spettacolo a Broadway dopo il quale i due vanno a pattinare sul ghiaccio. Dopo aver trascorso un paio d’ore pomeridiane insieme  le propone di scappare per vivere in uno chalet in montagna, ma Sally rifiuta con decisione. La ragazza, dopo alcuni scambi di battute poco amichevoli con il protagonista, si irrita fino a piangere. Holden e Sally si congedano e il ragazzo decide di chiamare un’altra sua vecchia conoscenza: Carl Luce, suo ex tutor scolastico. Carl adesso frequenta il college, ma è sempre stato simpatico ad Holden; inoltre conosce molte storie di sesso, caratteristica che lo rende ancor più interessante agli occhi del suo giovane amico. Holden, che immagina di ritrovare lo stesso Carl Luce dei tempi della scuola, chiede ripetutamente di ascoltare le vecchie storielle dei tempi della scuola, ma Carl, molto imbarazzato, gli raccomanda di abbassare la voce per non farsi sentire da tutti. Carl si allontana e se ne va e, anzi consiglia ad Holden di andare da un buon analista. Holden, di nuovo solo si rifugia ancora nell’alcool e uscito dal bar inizia a girovagare per New York. Di nuovo sobrio, non sapendo dove altro andare, si reca a  casa dei suoi genitori, per incontrare la sorellina Phoebe. Una volta arrivato si dirige silenziosamente nella camera della sorella, la sveglia e le parla a lungo. A casa i genitori non ci sono ancora: la sorella capisce subito che il fratello è stato ancora una volta espulso da scuola. Si arrabbia molto per questo fatto, ma poi si mette a ballare con lui. Ad un tratto però entrano in casa i genitori e lui si nasconde nell'armadio, mentre la sorella distrae la madre per non farlo scoprire facendo in modo che possa scappare.


RIASSUNTO IL GIOVANE HOLDEN-  Di nuovo solo, decide di chiedere ospitalità ad uno dei pochi professori per cui nutre una profonda stima: il professor Antolini, insegnante di letteratura inglese, che lo fa dormire da lui quella notte. Anche il professore cerca di fargli capire che si sta comportando sconsideratamente e riesce a scuotere la coscienza del ragazzo che inizia a rimuginare sulle sue parole, così si addormenta. Ad un certo punto però si sveglia di soprassalto e si accorge che il professore gli sta accarezzando la testa: crede che sia un approccio sessuale, così, molto in imbarazzo, dice al professore di doversi recare alla stazione per andare a riprender le valigie, con la finta promessa di tornare subito. Holden si ritrova di nuovo a vagare per New York City. Il giorno successivo, il protagonista si reca a scuola da Phoebe e chiede alla bidella di riferire un messaggio alla piccola: di andare, all’ora di pranzo, al museo di storia naturale. È amareggiato e confuso e non vuole più restare in quel posto, ma non prima di aver salutato la sorella. La giovane, che ha già compreso le intenzioni del fratello, arriva all’incontro con una valigia: vorrebbe partire con lui, ma Holden rifiuta categoricamente di portarla con sé. I due prima litigano ma poi si riappacificano quando, a Central Park, il protagonista compra a Phoebe il biglietto per una giostra. Holden, quasi commosso e felice, osserva Phoebe divertirsi sotto la pioggia. Così si conclude il romanzo, con l’immagine serena di Holden. Nelle ultime pagine viene fatto un breve accenno alla malattia di cui poi il giovane si ammalerà, la tubercolosi, e si capisce che, per alleviare le sue sofferenze interiori, il rgazzo entrerà in analisi come consigliato dall'amico Carl.

IL GIOVANE HOLDEN - RECENSIONE E SCHEDA LIBRO.  Infine ecco una curiosità che puoi inserire nella scheda libro o nella recensione: nella versione originale la copertina del libro è bianca, senza nessuna immagine o rappresentazione di alcunchè, questo per volontà dello stesso Salinger, perchè il libro venisse scelto dal lettore per il suo contenuto, e non perchè solamente attirato dai colori o dalle immagini sulla copertina. Anche nella prima edizione italiana, curata da Einaudi,  il libro è privo di immagini e sulla copertina non si trovano nè la trama nè la biografia dell'autore.

Qui trovi la scheda libro svolta: Il giovane Holden: scheda libro

COMPITI: RIASSUNTI, TEMI E SCHEDE LIBRO- Ecco tutte le nostre risorse per studiare grazie ai nostri riassunti:

Commenti

Commenta Il Giovane Holden di J. D. Salinger: riassunto.
Utilizza FaceBook.