Modulo Cid: che cos’è

Quando si è coinvolti in un incidente stradale e non è necessario coinvolgere né i vigili urbani né la polizia stradale, è d’obbligo compilare il Modulo Cid ovvero la Convenzione Indennizzo Diretto. Si tratta di una convenzione tra aziende assicuratrici, prevista dalla legge italiana, che viene redatta e sottoscritta congiuntamente dai conducenti dei due veicoli coinvolti. È bene ricordare che il modulo è valido quando i veicoli coinvolti nell’incidente sono solamente due e non è applicabile se ci sono danni o lesioni gravi ai conducenti o ai passeggeri. Questo tipo di documento di solito viene consegnato in maniera gratuita dalla compagnia assicurativa con cui si è sottoscritta la polizza, in alternativa è possibile scaricarlo on-line in formato PDF dopo aver effettuato una breve ricerca su internet.

Modulo Cid: come compilarlo correttamente

Il documento di constatazione amichevole di incidente è composto da quattro fogli, ma il modulo CID da compilare è in realtà solamente il primo. Si presenta come un foglio colorato e articolato in due colonne, ognuna delle quali è riservata ad uno dei veicoli coinvolti nell’incidente. Le sezioni da compilare sono suddivise nel modo seguente:

  • Sezioni da 1 a 5: inserire data e luogo dell’incidente, ed eventualmente anche la presenza di feriti, danni materiali e testimoni;
  • Sezioni da 6 a 11: inserire le informazioni riguardanti i veicoli, gli assicurati, le compagnie assicurative e i danni causati dal sinistro stradale;
  • Sezioni da 12 a 13: inserire la descrizione della dinamica dell’incidente con una spunta sulla circostanza che meglio lo rappresenta ed una rappresentazione grafica nello spazio adibito;
  • Sezione 14: è riservata alle osservazioni che le parti coinvolte vogliono riportare in merito all’incidente stradale;
  • Sezione 15: la compilazione si conclude con la firma di entrambi i conducenti; se uno dei due non volesse procedere con la sottoscrizione, la contestazione amichevole non potrà ritenersi valida.

Leggi anche: