Il concetto di legalità è legato fortemente al concetto di legge e del bene comune. Il rispetto e la pratica delle leggi porterebbero ad un ambiente sociale dove l’educazione e la responsabilità sarebbero alla base delle coscienze che andrebbero a costituire un collettivo capace di scegliere, distinguere ciò che è bene ed opportuno per la comunità, ciò che occorre alla giustizia sociale ecc…

I fattori principali che ostacolano l’affermazione della legalità sono l’individualismo, l’io che si sostituisce al noi, la tendenza a fare i propri comodi, l’assenza di etica, soprattutto per chi ricopre un esercizio pubblico, e tutti quegli atteggiamenti che portano, con pessimismo, a ritenere che nulla potrà cambiare.

L’educazione alla legalità, quindi, si pone alla base di un insegnamento positivo per la collettività, dove tutti gli esseri umani sono uguali di fronte le regole e la legge e tutti necessariamente portati a rispettarle, senza alibi e senza alcuna scusa.

L’educazione, ovviamente, è anche istruzione, cioè insegnare ad approfondire aspetti sociali, ad impegnarci. È certamente ancora attuale la frase “la mafia teme più la scuola della giustizia” perché l’impegno, necessario, arriva solo se c’è una profonda conoscenza del bene comune. Conoscere, vuol dire amare e tenere a quella cosa, e amare presuppone un impegno e una devozione che porta all’azione. Allo stesso tempo è importante ricorda chi ha combattuto ed è morto a causa dell’illegalità o per difendere la legalità; tramandare ciò che con il sacrificio ci è stato insegnato.

I temi da trattare sarebbero tanti, dai più conosciuti, quali quelli inerenti alla mafia e alle ripercussioni sociali ad essa legate, all’assenza, sempre più spesso, di legalità all’interno del tessuto politico, basti citare le leggi ad personam.

L’essenziale, molto semplicemente, è rispettare le regole alla base di una società, in modo tale da riuscire a vivere insieme agli altri. A volte bastano le piccole regole, come allacciarsi la cintura di sicurezza, mettere il casco, attraversare sulle strisce pedonali, buttare la spazzature nelle ore stabilite,  non guidare in stato di ebbrezza, norme basilari che educano al rispetto per la propria vita e quella degli altri. Da queste semplici ma vitali regole si può partire per approfondire un vastissimo, ma importante tema come quello della legalità.