Diventare prete: quello che dovete sapere

Sono molti gli uomini che durante il loro cammino di vita sentono la vocazione e decidono di intraprendere la strada del sacerdozio, regalando la vita a Dio e mettendosi al servizio degli altri. Se qualcuno di voi sente di essere nato per servire il Signore, e fare le sue veci in terra qui dove non può arrivare, deve necessariamente scoprire qual è il percorso da intraprendere per diventare prete in quanto vi è tutto un iter da seguire che possa servire anche da prova e valutare se è effettivamente questo quello che si vuole fare. Diventare prete vuol dire rinunciare a molte cose, per farlo bisogna esserne convinti al cento per cento.

Come diventare prete: il percorso formativo

Quando si è totalmente certi e sicuri della propria decisione di intraprendere il cammino per diventare prete si potrà iniziare il percorso di studi della durata di otto anni, ovvero il Seminario per diventare sacerdote. Portare a termine un percorso universitario non rappresenta un requisito necessario per diventare prete; tuttavia, se si possiede una laurea quadriennale si potranno diminuire gli anni al seminario. Ad esempio, nel caso di conseguimento di una laurea quadriennale, quindi di quattro anni, gli anni di studio nel seminario saranno quattro. Che abbiate conseguito un titolo di laurea o meno, l’importante è che il vostro percorso totale di studi sia stato fatto di 8 anni; le facoltà più pertinenti al percorso formativo per diventare prete sono:

  1. teologia;
  2. storia;
  3. filosofia.

Se frequentate l’università dovete cercare, contemporaneamente, di portare avanti, e partecipare, le attività parrocchiane in modo da accompagnare la pratica alla teoria.

Diventare prete: come entrare in seminario

Entrare in seminario è un requisito indispensabile per diventare prete e, per farlo, dovrete procedere con una prima iscrizione in cui verrete sottoposti a delle domande a cui dovrete rispondere, e che saranno inerenti alla vostra vocazione e alla vostra personalità. Le materie studiate durante gli otto anni di seminario (oppure 4, se hai frequentato l’università), sono orientativamente:

  • la storia della chiesa;
  • il latino;
  • il greco;
  • la teologia dogmatica;
  • la teologia morale;
  • la filosofia;
  • i canti gregoriani;
  • la legge canonica;
  • l’esegenesi.

Il solo studio non basta, dovrete infatti vivere un anno sullo studio spirituale. In seguito agli otto anni di seminario, poi, conseguirete la nomina a diacono che avrà durata sei mesi e, termine di questo periodo, sarà il Vescovo a chiamarvi ai Sacri Ordini, se vi avrà ritenuti adatti a ricoprire il ruolo di prete. E’ solo dopo questa chiamata che potrete ottenere il lavoro di sacerdote in una parrocchia che verrà scelta dalla diocesi.

Leggi anche: Come si diventa suora? Ordini religiosi e iter