Concorso STEM: la prova orale

La prova orale, della durata massima complessiva di 45 minuti, consiste nella progettazione di una attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle TIC. Nell’esecuzione di tale prova verranno valutati:

  • la padronanza delle discipline
  • la capacità di progettazione didattica efficace, sul fronte dei contenuti e delle metodologie
  • L’uso delle TIC nella progettazione didattica.

Non perdere: Concorso straordinario 2020, fissata la data ufficiale

Concorso STEM: come avverrà l’estrazione della traccia

Gli USR stanno pubblicando gli avvisi per l’estrazione della traccia, con le indicazioni per una eventuale delega

Le indicazioni sono

  1. si può delegare persona di fiducia
  2. non si può delegare la Commissione
  3. non si può ricevere la traccia via mail

Concorso STEM: la valutazione della prova orale

Ha una durata massima di 45 minuti, consiste nella progettazione di un’attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute e di esempi di utilizzo pratico delle TIC. La commissione accerta anche la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue. Per la valutazione della prova orale la commissione ha a disposizione un massimo di 40 punti. La prova orale è superata dai candidati che conseguono il punteggio minimo di 28 punti su 40.

Non perderti: