Laureata vince il concorso come spazzina: le dichiarazioni

Stanno diventando virali sul web le dichiarazioni di una giovane ragazza laureata che ha vinto il concorso di Asia Napoli per diventare spazzina in città. Federica Castiglia ha un titolo di studio in ottica e optometria, eppure è molto felice di aver superato tutte le prove per diventare operatore ecologico nella sua città. Il posto fisso non è per tutti, nonostante sia in un’altra mansione diversa da quella per cui ha spiegato. La ragazza però è felice, come ha dichiarato lei stessa attraverso le pagine de La Repubblica: “È un lavoro vero e stabile e, poi, diciamocelo: è un posto fisso che dà ampie garanzie. E non trovo nulla di particolare in una laureata che, come lavoro, sceglie liberamente di fare l’operatore ecologico”.

Laureata vince il concorso come spazzina: "Sono felice"

Laureata vince il concorso come spazzina: le sue aspirazioni

Quello dello spazzino è un lavoro di grande dignità e non c’è nulla di cui vergognarsi, anche se molti commenti sui social sono stati cattivi e pungenti nei suoi confronti. In realtà nel settore in cui ha studiato non è riuscita a trovare un lavoro fisso, ma solo contratti di apprendistato senza prospettive, né garanzie. Per questo motivo è contenta di aver conquistato un posto fisso, in modo da essere indipendente ed avere maggiore tranquillità senza pesare sui genitori: “Scelsi Ottica dopo aver assistito a una lezione che mi rimase impressa. Mi iscrissi e mi sono laureata in tempo. Credetemi, ci ho messo davvero tanto impegno, ma poi trovare un lavoro è stato difficile”. Con il primo stipendio potrà finalmente acquistare l’automobile dei suoi sogni: “La prenderò con il cambio automatico. Perché nel traffico è più comoda, è un piccolo sogno che adesso posso realizzare“.

Spazzini a Napoli: il perché delle nuove assunzioni

Sono in tutto 200 i primi assunti dal concorso Asia Napoli, già operativi nella città partenopea. Il concorso metteva a disposizione 500 posti, infatti gli altri 300 vincitori saranno assunti entro il mese di aprile. Lo scopo è quello di aumentare il decorso e la pulizia delle strade. Grazie a queste nuove assunzioni, infatti, ci sarà una riorganizzazione dei servizi in modo tale da far diventare Napoli al pari delle altre città europee in merito ai dati di raccolta differenziata. Ha dichiarato il sindaco Gaetano Manfredi: “Ho detto ai neo assunti di avere l’orgoglio di essere dipendenti pubblici e del Comune: dobbiamo partire dalla valorizzazione del capitale umano, abbiamo tanti concorsi in atto, è l’unica strada possibile per migliorare i servizi e la qualità dell’amministrazione partendo dai giovani che finalmente possono dare un contributo alla città con un impiego stabile e conquistato con le loro forze e avviare un’attività personale professionale e familiare“.