31 maggio: giornata mondiale senza tabacco

Sapevate che il 31 maggio ricorre la Giornata mondiale senza tabacco? Si tratta di una ricorrenza, celebrata annualmente il 31 maggio, il cui scopo è quello di incoraggiare le persone ad astenersi per almeno 24 ore dal consumo di tabacco, invitandole a smettere di fumare in via definitiva. Essa serve anche per fare il punto della situazione sulla diffusione del tabagismo nel mondo e per richiamare l’opinione pubblica sugli effetti negativi che esso comporta sulla salute umana, fino a giungere, purtroppo e nei casi estremi, alla morte.

31 maggio giornata mondiale senza tabacco: quando è stata indetta

La giornata è stata indetta per la prima volta dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità il 7 aprile 1988, in concomitanza con il 40º anniversario della sua fondazione. Da allora è stata accolta con crescente interesse da parte di governi, organizzazioni sanitarie e opinione pubblica. E’ importante sensibilizzare a questo delicato argomento, cercando di spiegare i motivi per i quali sarebbe opportuno smettere di fumare, o non iniziare affatto. Se ci pensiamo bene, anche le immagini un po’ forti sui pacchi di sigarette e tabacco dovrebbero servire a questo.

31 maggio giornata mondiale senza tabacco: gli slogan

Ogni anno, il 31 maggio, viene scelto uno slogan che rappresenti al meglio il significato e il simbolo della giornata mondiale senza tabacco. Non possiamo certo elencarveli tutti, ma vogliamo comunque mostrarvene qualcuno per farvi rendere conto di quanto sia importante andare avanti su questa strada e portare avanti la sensibilizzazione:

  • 2013: Bandire la pubblicità, la promozione e gli sponsor legati al tabacco
  • 2014 – se non vuoi crepare meglio NON fumare
  • 2017 – Dai, spegnila
  • 2018 – #notabacco
  • 2019 – Don’t let tobacco Take your Breath away (“Non lasciare che il tabacco ti tolga il respiro”)