Li o lì: la forma corretta

Volete sapere come si scrive una parola nella forma corretta? Non avete voglia di riaprire i libri e sfogliarli fino a trovare quello che cercate? Bene, non vi resta che collegarvi con noi e troverete le risposte a tutte le vostre domande. Oggi, insieme a voi, vogliamo scoprire qual è la forma corretta tra li o lì perché immaginiamo che molti di voi facciano ancora confusione e abbiano bisogno di noi per scoprire, una volta per tutte, come si scriva correttamente. Ci inoltriamo meglio per scoprire la forma corretta e, per far in modo che memorizziate bene la regola, vi daremo anche qualche pratico esempio d’uso.

Li e lì sono due omografi

Partiamo subito in quinta dicendovi che si tratta di due omografi, ovvero sono parole che hanno la stessa grafia, ma differiscono nella pronuncia. La diversa pronuncia può dipendere dalla diversa posizione dell’accento o dal diverso grado di apertura della vocale accentata. Li senza accento grafico è il pronome atono maschile plurale usato in funzione di complemento oggetto. con accento grafico è un avverbio di luogo che identifica un posto non molto lontano da chi parla e da chi ascolta. Si può trovare abbinato anche a preposizioni, avverbi e locuzioni. Non vi abbiamo del tutto chiarito le idee? Avete bisogno di altro per memorizzare? Passiamo subito a vedere qualche esempio d’uso.

Li e lì: esempi d’uso

Nel caso di li senza accento grafico, assume il ruolo di pronome atono maschile plurale usato in funzione di complemento oggetto:

  • Li vedi spesso i tuoi genitori?
  • I soldi del compleanno può raccoglierli Antonella.

Lì con accento è un avverbio di luogo che identifica un punto non molto lontano da chi parla e da chi ascolta:

  • cerca fra quei sassi
  • visto che passi da , mi compri un quaderno?

Infine, si può trovare anche abbinato a preposizioni, avverbi o in alcune locuzioni:

  • fin
  • intorno.

Non perderti: Come fare un buon tema: 19 errori di ortografia da evitare