Cosa significa periglioso? Termine particolarmente utilizzato in poesia e nei testi letterari in genere, vale la pena approfondirlo per arricchire il proprio lessico.

Etimologia e significato di periglioso

Periglioso deriva dal provenzale perilh (péril in francese), a sua volta derivato del latino perìculum. Come è facile dedurre, quindi, il significato del termine sta per pericoloso, pieno di pericoli e di rischi. Però, a differenza del cugino pericoloso, si addice più a situazioni che a persone.

Altrettanto utilizzato è nella forma avverbiale perigliosaménte, che significa “in modo pericoloso, con pericolo”.

Sinonimo di periglioso

Il primo e più scontato sinonimo di periglioso è il termine pericoloso. E quindi, lo sono anche: rischioso, difficoltoso, sconsigliabile, preoccupante, problematico.

Contrari sono, invece, sicuro, tranquillo.

Frasi di esempio con periglioso

Usato soprattutto in poesia, alcuni esempi sono:

  • Dante, Infeno 1: “E come quei, che con lena affannata Uscito fuor del pelago alla riva, Si volge all’acqua perigliosa, e guata”.
  • Petrarca, sonetto 71. “E quanto all’alma Bisogna ir lieve al periglioso varco”. Qui dove il momento della morte è inteso dal poeta come un passaggio pericoloso, o perché mette alla prova il comportamento dell’uomo in quel momento supremo, o per l’incertezza della sorte dell’anima nell’altro mondo.
  • In questo periglioso mare ogni gente anniega, se l’ aiuto della divina grazia non la soccorre.

Altri esempi direttamente dalla penna di Andrea Camilleri:

  • Montalbano prifirì non continuari supra a ‘st’argomento che era alquanto periglioso.
  • Questo silenzio li preoccupa, li metti in agitazione: se Montalbano agisce accussì è pirchì là dintra di sicuro devi aviri attrovato qualichi cosa di periglioso per noi.

Leggi anche:

photo credit: Hop-Frog via photopin cc