Sistema solare: tutti i pianeti

Quanti sono i pianeti del sistema solare? Per tanto tempo la risposta è stata “nove”, ma dal 2006 la International Astronomical Union ha declassato Plutone a “pianeta nano, per cui adesso la risposta esatta sarebbe “otto”. Scopriamo insieme quali sono i nomi dei pianeti del Sistema Solare, le loro caratteristiche e tutte le informazioni da conoscere.

Per approfondire: I pianeti del sistema solare

Sistema Solare: i pianeti terrestri

Si chiamano terrestri i pianeti che hanno caratteristiche simili alla Terra. Sono quelli più vicini al sole e sono composti da metalli e roccia. In ordine sono: Mercurio, Venere, Terra e Marte.

Mercurio

E’ il pianeta più vicino al Sole e il più piccolo tra quelli terrestri. I suoi movimenti di rotazione e rivoluzione sono velocissimi. Per la sua vicinanza al Sole le temperature possono arrivare a 420°, quindi la vita è impossibile. Inoltre, non c’è una vera atmosfera.

Venere

Si tratta del secondo pianeta più vicino al Sole e alla Terra, per cui si può osservare dal nostro pianeta. Nonostante le caratteristiche simili alla Terra, anche qui la vita è impossibile perché le temperature sono alte e l’atmosfera è composta da anidride carbonica e acido solforico.

Terra

L’unico pianeta in cui è possibile la vita. Gli oceani occupano circa sette decimi della superficie, l’atmosfera è ricca di ossigeno e si trova alla giusta distanza dal sole, così da avere una temperatura adatta allo sviluppo della vita.

Marte

Marte è il pianeta più simile alla Terra e si è ipotizzata la presenza di Marziani. Tuttavia, le temperature sono troppo fredde (da -14° a -120°), quindi non è presente acqua ma solo ghiaccio. L’atmosfera è molto sottile ed è composta da anidride carbonica.

Sistema Solare: i pianeti giganti

I pianeti giganti sono quelli più lontani dal Sole, hanno temperature più basse e la loro composizione è principalmente gassosa. Essi sono, in ordine, Giove, Saturno, Urano e Nettuno.

Giove

Giove è il pianeta più grande del Sistema Solare. La sua massa è 300 volte quella della Terra ed è composto soprattutto da idrogeno allo stato liquido. l’atmosfera è composta da metano, idrogeno, elio. E’ circondato da 16 satelliti.

Saturno

Saturno è il secondo pianeta per dimensioni. L’atmosfera è formata soprattutto da idrogeno, ma anche da vapore acqueo, metano, elio e ammoniaca. Lo riconosciamo subito per i suoi anelli caratteristici, composti da polvere, ghiaccio e roccia.

A 3D render made with “Blender” using publicly available textures from NASA:

Urano

Urano è il secondo più piccolo tra i pianeti giganti, ma la sua massa è 14 volte quella della Terra. Si tratta di un pianeta liscio che appare azzurro grazie alla sua atmosfera, fatta di vapore acqueo, ammoniaca e metano. Ha 11 anelli, più piccoli e meno luminosi di quelli di Saturno.

Nettuno

Nettuno è considerato il gemello di Urano perché ha un colore azzurro, dovuto alla presenza di metano nell’atmosfera. Ha anelli e anche satelliti scoperti nel 1989 dalla sonda Voyager 2. Tra i satelliti più famosi citiamo Tritone, circondato da un’atmosfera di azoto e metano.

Plutone, il pianeta nano

Come abbiamo accennato all’inizio, Plutone ha caratteristiche differenti rispetto a tutti gli altri pianeti, perciò viene classificato come pianeta nano e dal 2006 escluso quindi dai. E’ il più distante dal Sole e le temperature sono molto basse. Plutone è composto da roccia, acqua e metano ghiacciati.