Preistoria: definizione

Il termine Preistoria sta per ‘prima della storia‘ in quanto deriva dal latino ‘pre’ ovvero prima e ‘historia’ ovvero storia. Nello specifico indica quel periodo di tempo che va dalla comparsa dell’uomo sulla Terra, che si aggira intorno ai 2 milioni e 500 mila anni fa in Africa, fino all’invenzione della scrittura che invece è fatta risalire al IV millennio a.C. in Mesopotamia. Di conseguenza, l’inizio della Storia vera e propria coincide con la comparsa delle prime forme di scrittura e quindi dal momento in cui l’uomo ha lasciato memoria di sé attraverso delle testimonianze scritte. Nonostante l’assenza di opere scritte, è sbagliato pensare che nella Preistoria non esistessero forme di civiltà: in quel periodo storico l’uomo ha cominciato a sviluppare l’arte del disegno, dell’incisione o e della lavorazione dei materiali, oltre a praticare forme di danza e di musica.

Leggi anche:

Preistoria: età ed evoluzioni

Convenzionalmente la Preistoria viene suddivisa in tre periodi principali, suddivisi a loro volta in varie età e caratterizzati da diverse strutture aggregative e forme di sostentamento:

Paleolitico o Età della Pietra Antica (da palaiós ‘antico’ e lithos ‘pietra’)

Si tratta di un periodo lunghissimo che copre oltre due milioni di anni; è segnato dall’inizio e dall’evoluzione della modificazione degli strumenti in pietra. Gli uomini vivevano in gruppi nomadi e praticavano principalmente caccia, pesca e raccolta. Si suddivide nello specifico in tre età:

  • Paleolitico inferiore: 2 500 000 – 120 000 a.C.
  • Paleolitico medio: 120 000 – 36 000 a.C.
  • Paleolitico superiore: fino a 10 000 a.C.

Mesolitico o Età della Pietra di Mezzo (da mesos ‘medio’ e lithos ‘pietra’)

È un periodo molto più breve che va dal 10 000 a.C. all’ 8 000 a.C: è caratterizzato dall’uso di tecniche microlitiche e dall’inizio della domesticazione animale. L’uomo si dedicava maggiormente alla pesca e alla caccia grazie all’utilizzo dell’arco e di arpioni costruiti con frammenti d’osso.

Neolitico o Età della Pietra Nuova (da nèos ‘nuovo’ e lithos ‘pietra’)

Si tratta del periodo che precede l’inizio della Storia vera e propria e va dall’ 8 000 a.C. al 3 000 a.C. Si caratterizza per il progressivo abbandono del nomadismo da parte dell’uomo e per lo sviluppo delle pratiche agricole e di allevamento animale.