Sciopero scuola e ATA 26 gennaio 2019

Il 2019 non è iniziato nel migliore dei modi per la scuola. Al rientro dalle vacanze c’è stato subito uno stop per colpa di ben due scioperi che hanno fatto allungare le vacanze di natale per alcuni studenti, infatti il 7 e l’8 gennaio c’è stato uno sciopero unito all’emergenza maltempo che ha fatto fermare le lezioni in diverse regioni. Ora arriva l’annuncio di un altro sciopero programmato per il 26 gennaio 2019. Il Miur ha pubblicato la nota n. 1045 del 14 gennaio 2019, al fine di comunicare la proclamazione dello sciopero proclamato dal sindacato CONF.A.S.I. Scuola, che riguarda il personale docente e ATA a tempo sia determinato che indeterminato.

Leggi anche:

Sciopero scuola e ATA 26 gennaio 2019: motivazioni e orari

Sciopero scuola e ATA 26 gennaio 2019: motivazioni

Essendo l’istruzione un servizio pubblico essenziale, lo sciopero va esercitato in osservanza delle regole e delle procedure fissate dalla normativa vigente (articolo 1 della legge 12 giugno 1990, n. 146 e successive modifiche ed integrazioni e norme pattizie definite ai sensi dell’art. 2 della legge medesima). Le scuole devono comunicare lo sciopero alle famiglie e agli alunni; devono inoltre comunicare tramite SIDI le seguenti informazioni:

  • numero dei lavoratori dipendenti in servizio
  • numero dei dipendenti aderenti allo sciopero anche se negativo
  • numero dei dipendenti assenti per altri motivi
  • ammontare delle retribuzioni trattenute

Sciopero scuola e ATA 26 gennaio 2019: orari

Per sapere con certezza se i docenti della vostra scuola aderiranno o no allo sciopero, qualora non abbiate ancora ricevuto comunicazioni dalla segreteria scolastica, vi consigliamo di chiamare (anche se i professori non sono obbligati a comunicare la propria assenza). Ogni docente deciderà perciò se aderire o meno allo sciopero previsto per il 26 gennaio 2019 e quindi vedremo se le lezioni verranno sospese oppure no nei singoli istituti. Lo sciopero durerà tutta la mattinata, quindi le lezioni sono a rischio per l’intera giornata. Non resta che aspettare ulteriori dettagli.