Come si scrive, Gia o Già?

Sapete bene che noi di StudentVille ci teniamo molto alla grammatica italiana ed è proprio per questo che dedichiamo delle guide concise e chiare per dare risposta a tutti i vostri dubbi. Oggi ci occuperemo un dubbio ortografico ben preciso: Gia o Già? Come mai si scriverà? Quale mai sarà la forma corretta? Cerchiamo di capirlo insieme.

Si scrive Gia o Già? Forma corretta

Non abbiamo dubbi e anche se tante volte viene scritta male la forma corretta è “Già” con la “a” accentata. “Già” è un avverbio di tempo che indica che, nel momento in cui si parla un fatto è ormai compiuto, sta compiendosi o è accaduto da poco. Degli esempi chiari per capire ancora di più il suo significato, oltre la forma corretta scritta, sono i seguenti:

  • è già tutto fatto
  • Quando arrivai alla stazione, il treno era già partito

Gia o Già: frasi ed esempi

Sicuramente avrete capito come si scrive in modo corretto e siamo convinti che non commetterete più errori di questo genere, l’accetto è importantissimo. Per approfondire la spiegazione faremo degli esempi chiari con la forma corretta:

  • Quando iniziò a piovere, era già notte fonda nella valle.
  • Non c’è bisogno che tu mi chieda scusa. Ti ho già perdonato!
  • In Germania i bambini sono fenomenali, già da piccoli parlano il tedesco!
  • E’ inutile che ti arrampichi sugli specchi, tanto già sai di avere torto marcio!
  • Quando il generale ordinò l’assalto già sapeva che sarebbe stata una sconfitta.
  • In luglio le giornate cominciano già ad accorciarsi.
  • Ne abbiamo già parlato tante volte e sai bene che adesso il motorino non te lo posso comprare!