Qual è il significato di sinodo? Cosa si nasconde dietro questo termine particolarmente diffuso nell’ambiente ecclesiastico? Scopriamone di più.

Sinodo, etimologia e significato

La parola sinodo deriva dal greco sýnodos, composto dalla particella syn, insieme e odos, via, cammino. Letteralmente traducibile in ‘camminare insieme’, il significato di sinodo si può tranquillamente rendere con concilio, adunanza, convegno. Nell’antica Grecia il termine indicava, infatti, un’adunanza o assemblea, con particolare riferimento all’assemblea della lega achea. La parola è stata quindi ripresa e frequentemente utilizzata all’interno del linguaggio ecclesiastico per definire una riunione di vescovi o sacerdoti, appositamente convocati per deliberare in materia religiosa.

Con sinodo diocesano si intende, ad esempio, un’assemblea dei preti e di altri fedeli di una diocesi, indetta dal vescovo al fine di prendere in esame ciò che concerne la cura pastorale, promuovere la vita cristiana, il culto divino e la comunione ecclesiale.

Il Sinodo dei Vescovi, è invece un organismo collegiale composto da circa 200 vescovi (rappresentativo di tutto l’episcopato cattolico) che ha il compito di aiutare e consigliare il Papa nel governo della Chiesa universale e su specifiche questioni dottrinali e pastorali. Istituito da papa Paolo VI il 15 settembre 1965, il Sinodo dei Vescovi viene convocato “secondo i bisogni della Chiesa, dal Romano Pontefice, per sua consultazione e collaborazione, quando per il bene generale della Chiesa ciò sembrerà a lui opportuno”.

Nel calvinismo, il sinodo è una struttura ecclesiastica che opera nelle varie chiese nazionali. Il sinodo provinciale raccoglie i vari concistori parrocchiali e i sinodi provinciali si raccolgono a loro volta nel sinodo nazionale.

Per quanto concerne, infine, la Chiesa russa, il Santo Sinodo è stato un organo amministrativo istituito da Pietro il Grande nel 1721 per assicurare la dipendenza della Chiesa dallo stato. Questo sostituiva l’autorità del patriarca di Mosca e rivestiva il ruolo di massima autorità dottrinale e amministrativa della Chiesa cristiana ortodossa di Russia, operando in stretto accordo con lo Zar. Il Santo Sinodo fu quindi sciolto nel 1917, a seguito della caduta dello zarismo.

Sinodo per l’Amazzonia, le critiche

Un cenno merita, per la sua rilevanza, il sinodo per l’Amazzonia, indetto da Papa Francesco il 15 ottobre 2017 con l’obiettivo di

“trovare nuove vie per l’evangelizzazione di quella porzione del popolo di Dio, in particolare le persone indigene, spesso dimenticate e senza la prospettiva di un futuro sereno, anche a causa della crisi della foresta amazzonica, polmone di fondamentale importanza per il nostro pianeta.”

Contro il sinodo sono state sollevate alcune critiche, in particolare da parte del cardinal Walter Brandmüller, che lo ha tacciato di eresia accusandone allo stesso tempo i sostenitori, che ritiene colpevoli di apostasia.

Sinonimo di sinodo

Sinonimi di sinodo possono essere considerati i termini: concilio ecclesiastico, congresso di sacerdoti o, in senso più lato, adunanza, convegno.

Frasi con sinodo

Alcune frasi contenenti la parola sinodo, per comprendere meglio il suo significato, sono:

  • Valdo fu scomunicato durante il Sinodo di Verona nel 1184.
  • L’area nella quale sorgeva il palazzo del sinodo, a Sens, appariva in grande subbuglio.
  • Come se il papa si alzasse davanti al sinodo dei vescovi, e dicesse: Mi chiamo Karol Wovtjla e faccio il papa.
  • Arriva la no­tizia che ha convocato un sinodo della Chiesa settentrio­nale che dovrà riunirsi a York il giorno dopo la cerimo­nia.

Leggi anche: