TEST PROFESSIONI SANITARIE 2019: TUTTO SU RISULTATI E DOMANDE

Il Test di Professioni Sanitarie 2019 si svolgerà l’11 settembre e dopo la prova le  domande e le risposte esatte verranno rintracciate da quasi tutti gli studenti (troverai, al momento opportuno, i nostri link con tutte le soluzioni qui). Successivamente sarà tempo di pensare alle graduatorie che, però, non saranno gestite direttamente dal Miur, come per gli altri corsi a numero chiuso a livello nazionale.

test ingresso professioni sanitarie 2016: risultati e domande

BANDO TEST PROFESSIONI SANITARIE 2019: LE INFO DEL MIUR

Il test d’ingresso di Professioni Sanitarie anche se è gestito in modo autonomo dalle singole università deve comunque sottostare ad una serie di indicazioni comuni a tutti gli atenei. Vediamo quali sono quelle stabilite dal Ministero e quali quelle che dovrai ricercare sul sito dell’Università presso cui svolgerai la prova d’accesso.

  • Posti disponibili. Conoscere il numero di posti disponibili, e in particolare i posti messi a disposizione dai singoli atenei, è fondamentale per fare una scelta oculata delle università dove fare domanda! Scegliere le sedi con più posti, infatti, fa aumentare un po’ la possibilità di riuscire ad immatricolarsi! Di solito il Miur pubblica una tabella riepilogativa ma al momento non ti resta che controllare sul sito di ogni singolo ateneo.
  • Test professioni sanitarie 2019: cosa studiare: Per superare il test professioni sanitarie 2019 bisognerà studiare tutti gli argomenti elencati nei programmi ministeriali di biologia, chimica, fisica e matematica. Inoltre, bisognerà allenarsi con quiz a risposta multipla, in particolare per le domande di logica e cultura generale. Queste indicazioni sono fornite dal bando del Miur e quindi valide in tutta Italia.
  • Test ingresso professioni sanitarie 2019: le domande. A differenza degli altri test d’ingresso, i quesiti del test di professioni sanitarie vengono elaborati dalle singole università. Ma quante sono le domande? Il test è composto da 60 quesiti con 5 opzioni di risposta, a cui ogni candidato dovrà rispondere in un tempo massimo di 100 minuti. Anche in questo caso le informazioni sono contenute nel bando ministeriale.
  • Criteri di correzione: Devo rispondere a tutte le domande? Quanto vale la risposta giusta? I punteggi, a differenza delle domande li decide il Miur e sono validi per tutte le università: 1.5 per ogni risposta esatta, – 0.4 per ogni risposta errata, 0 punti per ogni risposta non data. Anche in questo caso le informazioni sono contenute nel bando ministeriale.
  • Date e scadenze per iscriversi al test- Modalità d’iscrizione- Punteggio minimo per entrare: ci si potrà iscrivere secondo le modalità stabilite dai singoli atenei. Se vuoi saperne di più sulle procedure di iscrizione leggi: Test professioni sanitarie 2019: come iscriversi
  • Graduatoria Test professioni sanitarie 2019 e scorrimenti: Per prima cosa occorre sapere non esiste la graduatoria nazionale, come per medicina o veterinaria per esempio. Coloro che totalizzeranno un punteggio pari o superiore a 20 punti avranno diritto ad essere inseriti nella graduatoria dell’università scelta, ma per poter immatricolarsi è necessario raggiungere una posizione utile, in quanto i posti sono pochi dunque un punteggio minimo non basta. I singoli atenei stileranno 2 tipologie di graduatorie:- Graduatorie per preferenze: l’ateneo tiene in considerazione prima le opzioni scelte dal candidato e poi il punteggio e stilerà graduatorie diverse per ogni corso di laurea secondo l’ordine di preferenza espresso da ciascun candidato. Per esempio: coloro che hanno espresso Infermieristica come prima opzione saranno inseriti in una graduatoria in base al punteggio e ai posti disponibili. Se dovessero avanzare dei posti, questi sarebbero assegnati a coloro che hanno messo Infermieristica come seconda opzione, e così via.
    Graduatorie per punteggio: l’università tiene in considerazione prima il punteggio ottenuto dai candidati, e poi le preferenze. L’università farà una graduatoria generale di merito secondo il punteggio ottenuto da ogni singolo candidato. I posti verranno assegnati a partire dall’aspirante matricola che ha ottenuto il punteggio più alto, seguendo poi l’ordine di preferenza espresso.

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2019/20: TUTTO SULLE PROVE D’ACCESSO

Rimani sempre aggiornato sul nostro sito! Consulta le nostre guide sul Test di Professioni Sanitarie 2016: