Tutt’al più o tuttalpiù: come si scrive

Ogni giorno veniamo colti da improvvisi dubbi a cui non sappiamo dare risposta, dubbi che fuoriescono mentre parliamo o ancora di più mentre scriviamo, perché sì, tante volte ci facciamo influenzare dalla lingua parlata e non riusciamo bene a dividere le due cose. Il dubbio di cui ci occuperemo oggi è tutt’al più o tuttalpiù: come si scrive? e in più qual è la forma più corretta da utilizzare, in questo breve e conciso articolo troverete tutte le informazioni.

Non perderti: Come fare un buon tema: 19 errori di ortografia da evitare

Tutt’al più o tuttalpiù? La forma corretta

La forma più corretta e diffusa di questa locuzione avverbiale è “tutt’al più”. La forma univerbata tuttalpiù non è errata, ma è di uso più raro. La grafia “tutt’alpiù”, invece, non è ammessa. Quindi ragazzi, badate bene a come scrivete, perché anche se non è errata non risulta come forma corretta, quindi, anche in qualche compito potrebbe risultare errore. Bisogna badare bene a questi errori e soprattutto informarsi prima di scrivere, ora è molto semplice, con un semplice click si dà risposta a molti dubbi e perplessità. Conoscere e sapere è importantissimo, non solo a scuola e nei compiti, ma anche per una propria cultura, perché con la tecnologia che avanza, anche per scrivere uno stato o  un commento sui social bisogna conoscere bene i termini e la grafia di questi, per evitare di fare degli errori, che potrebbero trasformarsi in “orrori” di ortografia.

Tutt’al più: frasi ed esempi

Dato che noi ci teniamo a dare una spiegazione completa ecco a voi delle frasi e ed esempi che vi faranno capire ancor di più il come e il quando va utilizzata questa locuzione avverbiale.

  • “Con un po’ di fortuna, Paolo sarebbe potuto arrivare a Milano domenica mattina o, tutt’al più, nel primo pomeriggio”.
  • “Non abbiamo litigato, si può parlare, tutt’al più, di una divergenza di opinioni”.
  • “L’ obiezione sollevata dalla professoressa avrebbe potuto tutt’al più condurre alla revisione di una parte dell’ elaborato”.
  • “Il mare non è mai stato amico dell’ uomo. Tutt’al più è stato complice della sua irrequietezza”. (Joseph Conrad)
  • “Non ci fermiamo alle apparenze, ciò che inizialmente ci faceva ridere adesso ci farà tutt’al più sorridere.” (Luigi Pirandello)
  • “Tutt’al più sarà stato uno scherzo di cattivo gusto”.
  • “Per la maggior parte delle persone che vi abitano, il mondo reale finisce sulla soglia di casa, al limite del villaggio, tutt’al più al confine della vallata”. (R. Kapucinsky)

Potrebbe interessarti: