TRACCIA:

Scrivi una lettera ad un caro amico che non vedi da tempo e raccontagli di questo momento della tua vita: delle tue esperienze, dei tuoi cambiamenti fisici e psicologici, di ciò che per te è importante, dei tuoi problemi, dei tuoi progetti.

SVOLGIMENTO:

Cara amica mia.
Sono stata molto felice di ricevere la tua bellissima lettera, anche se un po’ in ritardo.
Ero preoccupata, infatti, perché non ho tue notizie da qualche tempo ma ti capisco, lo so che hai molti compiti e poco tempo libero.
Come vanno le cose? Come stai?
Mi manchi molto. Mi mancano tutti gli amici dell’estate, in realtà, ma tu in particolare perché con te ho stretto una grande amicizia e, anche se riusciamo a vederci solo un paio di mesi all’anno, con te riesco a parlare di tutto e a confidarmi come se ti avessi vicino tutti i giorni.
Per fortuna però, l’estate sta per arrivare e con lei spero arrivi un po’ di divertimento, anche perché ci rivedremo presto.
È stato un anno molto duro, pieno di novità e di cose da fare.
Anche se qui il tempo è bellissimo e si potrebbe uscire tutti i giorni, non posso distrarmi più di tanto perché mi devo preparare per gli esami di terza media e devo studiare più del solito.
Sono preoccupata. Solo tu che li hai già fatti l’anno scorso mi puoi capire.
Le ultime interrogazioni sono andate molto bene ma non posso smettere di studiare.
Almeno tu quest’anno finisci presto la scuola e magari riesci a venire qui prima dell’anno scorso.
Sai ti sto scrivendo dalla mia nuova cameretta, non so se ti avevo detto che ho cambiato casa.
Devo dirti che è stato molto difficile lasciare quella vecchia perché è lì che sono cresciuta e soprattutto è stato difficile lasciare i miei vicini di casa, con loro mi sono sempre divertita a giocare.
Però sono molto contenta, questa nuova casa è bellissima, è molto grande e c’è anche il giardino.
Forse i miei genitori, se esco con ottimo, mi regalano un cagnolino.
Lo desidero da quando sono piccola ma mia madre non ha mai voluto prenderlo perché dice che in casa i cani soffrono. Io non ne sono molto sicura perché tante mie compagne di classe ce l’hanno e io li vedo sempre stare bene e divertirsi ma ora col giardino mia madre non ha più scuse.
E’ anche per questo che mi sto impegnando molto a studiare.
Magari ti chiederò un consiglio su come chiamarlo.
E a proposito di consigli, volevo chiederti un po’ di informazioni sul liceo che stai frequentando.
I miei genitori hanno pensato che il liceo classico sarebbe un’ottima scuola anche per me. Io avrei preferito lo scientifico soprattutto perché ci andranno anche i miei migliori amici. 
Tu come ti trovi?
Io sono un po’ spaventata dal futuro perché è una scuola molto difficile e, come mi dici tu, bisogna studiare moltissimo ma soprattutto ho paura che, non andando più a scuola insieme, io e i miei amici non riusciremo più a vederci come facciamo adesso.
Che cosa mi consigli di fare?
Io spero soltanto di trovarmi bene come alle medie e di trovare persone belle come i miei amici.
Sono molto spaventata ma, se mi darai qualche consiglio, starò meglio di sicuro.
Per ora ti saluto. Ti prego scrivimi presto.
Un abbraccio.