Tesina di Maturità sull’Educazione: introduzione

Al termine di questo percorso didattico ho sentito l’esigenza di considerare assieme alle esperienze e alle emozioni vissute all’interno dell’ambiente scolastico, le conoscenze e le competenze apprese attraverso gli studi compiuti. Tra tutte le considerazioni fatte non è mancata una giusta riflessione sulla scelta maturata cinque anni fa, cioè quella di affrontare le tematiche socio-psico-pedagogiche, che oggi si scopre scelta valida e criterio base per l’ormai prossimo percorso universitario che ho intenzione di affrontare.
In modo particolare con questo elaborato intendo esprimere il mio interesse per il tema dell’educazione, non solo per personale diletto, ma perché spinta dall’innato interesse per il mondo dell’infanzia e per le figure educative che lo riguardano. Pedagogia- Maria Montessori Maria Montessori nacque a Chiaravalle (Ancona) nel 1870. Fu la prima donna in Italia a frequentare la facoltà  di medicina all’Università di Roma e ottenuta la laurea, i primi passi nel mondo lavorativo, la videro alle prese con i bambini, di cui si prese amorevolmente cura e a cui rimarrà  affezionata per il resto della sua vita, dedicandovi tutti i propri sforzi professionali. Nell’intervallo fra le due guerre mondiali la voce della Montessori si levò sempre come un messaggio di pace, di umanità , di religioso richiamo alla crociata in favore dell’infanzia di tutto il mondo. I suoi ideali pacifisti però non furono sempre compresi e nel periodo del ventennio fascista l’educatrice preferì trasferirsi all’estero.
Dopo numerosi tentativi, la Montessori arriva a elaborare un nuovo e innovativo metodo d’istruzione per i bambini. Uno dei concetti basilari di questo metodo, è centrato sulla constatazione che i bambini hanno fasi di crescita differenti, all’interno delle quali sono in parte propensi a imparare alcune cose per trascurarne delle altre. Invece dei metodi tradizionali che includevano lettura e recita a memoria,la dottoressa istruisce i bambini attraverso l’uso di strumenti concreti, il che dà  risultati assai migliori. Viene rivoluzionato da questa straordinaria didatta il significato stesso della parola “memorizzare“, termine che non fu più legato a un processo di assimilazione razionale e/o puramente cerebrale ma veicolato attraverso l’empirico uso dei sensi, che comportano ovviamente il toccare e il manipolare oggetti. Il bambino deve crescere con spontaneità : il compito dell’adulto è di preparargli l’ambiente più adatto, il materiale più idoneo affinché questo sviluppo si attui nel modo più completo ed efficace.

Maturità 2019

Scopri la Tesina completa scaricandola gratuitamente sul tuo PC in formato PDF, basta cliccare sul bottone in basso.
Non perderti, inoltre la nostra guida completa all’Esame di Maturità 2019: troverai tante risorse utili per affrontare al meglio le prove scritte e superare brillantemente il colloquio orale.

Se ha bisogno di altri consigli iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2019: #esamenontitemo