Tesina di Maturità sulla Psicoanalisi, introduzione

La scelta di questo argomento deriva da una mia personale convinzione che la mente umana, le azioni ed i comportamenti provenienti da essa devono essere accuratamente studiati, approfonditi e soprattutto capiti perché necessari, a loro volta, per la capacità di valutare di alcuni dei principali processi storici, antropologici e psicologici che hanno caratterizzato il processo di evoluzione umana, che lo caratterizzano ancora nel presente e che lo caratterizzeranno in futuro.

Sigmund Freud fece ciò, e la scienza nuova da lui creata prese il nome di Psicoanalisi, destinata ad esercitare nel giro di pochi anni un influsso sempre più massiccio sull’immagine dell’ uomo, delle sue generali attività psichiche e dei suoi derivanti prodotti culturali. Non esiste fatto umano che non sia stato toccato ed analizzato dalla dottrina psicoanalitica; le malattie mentali vengono affrontate con tecniche terapeutiche mai prima utilizzate e fatti come i lapsus, i sogni, le dimenticanze, diventano mezzi per guardare nel profondo dell’uomo, mentre fenomeni come l’arte, la religione e la stessa educazione vengono evidenziate in un modo che ancora molti oggi considerano sconvolgente. Gli stessi fondamenti della teoria psicoanalitica come il complesso di Edipo, il concetto di rimozione e sublimazione, lo studio dell’inconscio, del super-io e del subconscio, sono ormai pezzi integrati nel linguaggio ordinario e costituiscono attrezzi importantissimi per l’interpretazione della più ampia quotidianità della vita; elementi che hanno portato Sigmund Freud, negli ultimi anni, ad uno studio approfondito sui principali regimi totalitari quali Nazismo, Fascismo e Stalinismo, focalizzando l’attenzione sul loro rapporto con le masse.

Consulta il nostro speciale: Mappe concettuali Maturità

Tesina di Maturità sulla Psicoanalisi: collegamenti

Ecco i collegamenti:

Maturità 2019: risorse utili

Se devi sostenere la maturità 2019, probabilmente ti serviranno questi link:

Se ha bisogno di altri consigli iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2019: #esamenontitemo