Ennio Morricone: le colonne sonore più belle

Giorno 6 luglio 2020 si è spento il grande Ennio Morricone,  è stato compositore, musicista, direttore d’orchestra e arrangiatore. La sua scomparsa, all’età di 91 anni, ha lasciato tutti sbigottiti perché il grande compositore ha portato alto il nome dell’Italia vincendo due premi Oscar e tanti altri premi. Le sue musiche hanno fatto da sfondo a dei film indimenticabili che hanno avuto un grande successo grazie anche alle colonne sonore del grande maestro. Oggi per dargli il nostro omaggio, vogliamo condividere con voi le 5 colonne sonore indimenticabili del grande compositore.

Leggi anche: Ennio Morricone: biografia completa del compositore

Ennio Morricone: 5 colonne sonore indimenticabili

E’ molto difficile scegliere le 5 colonne sonore indimenticabili create dal grande maestro Morricone, anche perché ne ha composte 500 più o meno! Quelle che andremo a condividere con voi sono quelle forse più ricordate anche per merito dei film che rappresentano:

  • C’era una volta il West (1968): Il tema principale è incentrato su una melodia suonata dal clavicembalo che introduce i vocalizzi della cantante Edda Dell’Orso;
  • Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1970): Si basava su una melodia sincopata e incalzante, che ricalcava la personalità disturbata del protagonista, interpretato da Gian Maria Volontè;
  • Il buono, il brutto, il cattivo (1966): una delle più iconiche colonne sonore della storia del cinema, una melodia che ricorda l’ululato dei coyote, cantata da più voci o suonata da vari strumenti;
  • Per qualche dollaro in più (1965): grande varietà di stili e tradizioni musicali, musica classica e popolare, uso di strumenti poveri e poco comuni nella tradizione orchestrale;
  • Teorema (1968): Pasolini lo volle per diversi dei suoi film, e tra le più riuscite collaborazioni tra i due ci fu quella per Teorema, oltre alla più famosa per Uccellacci e uccellini.

Ennio Morricone e le colonne sonore: con quale ha vinto il premio Oscar

Il grande Ennio Morricone non era conosciuto solo in Italia, ma grazie alle sue collaborazioni con grandi registi è riuscito ad arrivare anche ad Hollywood candidandosi spesso alla vittoria di premi importanti. Ha vinto anche due premi Oscar:

  • 2007 – Oscar onorario
  • 2016 – Miglior colonna sonora per The Hateful Eight

Il 28 febbraio 2016 la pellicola viene insignita del Premio Oscar per la migliore colonna sonora.