Come diventare calzolaio: cosa fa

Il calzolaio è una professione artigiana e antichissima che affonda le sue radici nell’epoca del Medioevo. Nel corso dei secoli questo mestiere si è sviluppato in maniera esponenziale, tanto che negli anni Cinquanta è diventato uno dei lavori più gettonati. Con l’avvento dell’industrializzazione, la professione del calzolaio è purtroppo andata in declino ma fortunatamente negli ultimi anni sta tornando in auge grazie a quella fascia di consumatori che ha riscoperto la passione per le calzature di tipo sartoriale e artigianale. Nello specifico i calzolai si occupano della creazione e della riparazione delle scarpe: tali professionisti utilizzano tecniche artigianali tramandate di generazione in generazione, senza avvalersi dell’aiuto di macchinari. Essi, quindi, sono specializzati nella produzione di cuciture a mano, nella selezione e nel trattamento dei pellami, nell’intreccio dei tessuti così da comporre pezzo dopo pezzo un paio di scarpe unico nel suo genere.

Leggi anche:

Come diventare calzolaio: i corsi

Solitamente il lavoro di calzolaio viene acquisito nella bottega di famiglia in quanto le tecniche si tramandano di generazione in generazione. Chi non ha una tradizione familiare ha, comunque, la possibilità di svolgere questo particolare mestiere seguendo un corso specializzato. In Italia sono attivi diversi corsi in cui vengono insegnate le tecniche più importanti, come il trattamento dei vari tessuti, la lavorazione dei tacchi e gli interventi strutturali. Ottenuta la qualifica professionale, è necessario far pratica attraverso un tirocinio presso il laboratorio di un artigiano. In seguito si può decidere se aprire una bottega autonoma o lavorare come dipendente presso altri laboratori già affermati.

Come diventare calzolaio: lo stipendio

Lo stipendio medio di un calzolaio è molto variabile in quanto dipende dal numero di clienti e dalle ore di lavoro effettuate. Secondo gli ultimi dati, gli artigiani comuni contano una retribuzione media che va dagli 8.000 ai 10.000 euro di reddito annuo. Il discorso cambia per i professionisti famosi il cui giro d’affari è molto più ampio: in questo caso lo stipendio medio di un calzolaio può arrivare anche a 25.000 euro annui.