Come si scrive una tesi compilativa se non si ha la più pallida idea su come iniziare? Sfatiamo un mito: non è vero che la tesi compilativa, rispetto a quella sperimentale, preveda un minor lavoro e, soprattutto, non è un mero copia/incolla. Chi ne ha già scritta una lo sa di certo.

Scrivere una tesi compilativa richiede impegno: quello destinato alla ricerca delle fonti e alla ricerca bibliografica, tanto per iniziare. Inoltre, non c’è differenza tra le materie. Per cui chiedersi come si scrive una tesi compilativa infermieristica o una in giurisprudenza richiede, perlomeno, lo stesso approccio. Ovvero l’impegno, da parte dello studente, di dimostrare di aver preso a visione critica la maggior parte degli scritti pubblicati sull’argomento e di averli esposti in modo chiaro, cercando di collegare i diversi punti di vista.

Come scrivere una tesi compilativa

Come è strutturata una tesi compilativa?

La tesi compilativa è un documento nel quale il candidato espone in maniera esauriente le teorie e i concetti relativi all’argomento scelto. Nello specifico, gli studi che sono stati approfonditi dagli studiosi che, in passato, si sono occupati dello stesso argomento. Da questi, che fanno da sfondo, si parte per fornire le valutazione e l’analisi dell’argomento supportate dalle fonti e della ricerca.

Per fare un esempio di tesi compilativa, è così strutturata:

  • Introduzione
  • Capitoli centrali (risposte alle domande sollevate, materiale bibliografico, fonti web, tabelle, etc).
  • Conclusioni della tesi (suddivisa nella presentazione dei risultati e eventuali approfondimenti)

Come iniziare una tesi compilativa

Come scrivere una tesi compilativa, quindi? Il paragrafo introduttivo deve spiegare cosa ti accingi a trattare, il motivo della scelta dell’argomento e gli obiettivi che intendi perseguire trattando quel determinato argomento. Spiega bene cosa ti ha spinto a scegliere questo piuttosto che un altro. Non fare mancare un cenno al messaggio che intendi veicolare con la scrittura della tua tesi.

Quanto tempo ci vuole per fare una tesi compilativa?

E quante pagine deve prevedere? Andiamo con ordine. Il tempo richiesto dalla scrittura di una tesi compilativa per una laurea triennale dipende ovviamente anche dalla situazione del singolo studente (ovvero se è uno studente lavoratore o se ha ancora delle materie da sostenere e dai materiali e metodi scelti). Ciò premesso, possiamo dire che per una tesi compilativa di 30-40 pagine (rispondendo, così, alla seconda domanda) potresti impiegare 7-8 mesi. Se, invece, si tratta di una tesi per laurea specialistica considera almeno 10 mesi.

Bene, ora che hai le idee un po’ più chiare, non ti resta che metterti a lavoro!

Leggi anche: