Avere a che fare con un logorroico può portare all’esasperazione. Sapete chi può essere definito tale? Scopriamone di più.

Logorroico, etimologia e significato

Il significato dell’aggettivo logorroico indica il soggetto che soffre di logorrea, un vero e proprio disturbo patologico presente negli stati di eccitamento maniacale e che causa un “flusso eccessivo di parole”.

Per estensione, il termine indica una persona molto loquace, che ha il vizio di parlare troppo (ad esempio un oratore logorroico), ripetendo sempre le medesime cose, parlando in modo veloce e stancante; o può indicare un testo o un discorso eccessivamente lungo.

Sinonimo e contrario di logorroico

A quanto detto, sinonimi di logorroico possono essere considerati i termini: verboso, loquace, oratore, chiacchierone, prolisso, ciarliero, parolaio. Riguardante l’atto linguistico il termine logorroico può essere adattato con ripetitivo, ridondante, esteso, diffuso.

Contrari di logorroico sono, invece, conciso, sintetico, breve, essenziale, stringato.

Logorroico in inglese si traduce con la parola talkative. In spagnolo, invece, con l’aggettivo hablador.

Frasi con logorroico

Alcune frasi con l’aggettivo logorroico che possono servire da esempio per la comprensione:

  • Trasformavano la cultura in un fiume logorroico che finiva per stordire anche l’interlocutore più paziente.
  • Sento Bryce nel corridoio, logorroico come al solito; è più forte di lui: parlare gli è indispensabile quanto respirare.
  • Visto che sei un tipo logorroico, devo regalarti un sintetizzatore, così parli meno!
  • L’individuo logorroico in mancanza d’interlocutori riesce a parlare con se stesso.
  • Il primo monologo che scrissi fu il discorso del prete lucano di Cari fratelli, cari sposi, poi abbozzai quello del marito logorroico (che a breve sarebbe diventato Furio) e, infine, quello del bullo trasteverino e del professore di applicazioni tecniche.

Logorroico, gli aforismi

Alcuni tra i più famosi aforismi e citazioni riguardanti il tema dell’eccessiva loquacità:

  • Il più prezioso di tutti i talenti è quello di non usare mai due parole quando ne basta una. (Thomas Jefferson)
  • La concisione è l’arte di dire molto con poco; la prolissità, di dire niente con troppo. (Roberto Gervaso)
  • L’abbondanza è, alle volte, l’unica risorsa di quelli che non hanno niente da dire. (Jean Rostand)
  • Di più direi, ma di men dir bisogna. (Ludovico Ariosto)

Leggi anche:

photo credit: Benazu via photopin cc