PATENTE DA PRIVATISTA ALLA MOTORIZZAZIONE: PRO E CONTRO

Per ottenere la patente B puoi seguire due strade: iscriverti presso un’autoscuola che ti guiderà passo passo in tutto il tuo percorso, oppure rivolgerti da privatista alla Motorizzazione, dove spenderai molto di meno, ma dovrai vedertela da solo sia per tutta la documentazione che per la preparazione agli esami di teoria e pratica. In questa guida ti spiegheremo quali sono i pro e i contro della patente da privatista, così che tu possa scegliere oculatamente quale strada da seguire.

Non perderti tutti i dettagli, clicca qui: Patente da Privatista, guida completa

patente da privatista alla motorizzazione: pro e contro

DOCUMENTI PER LA PATENTE B DA PRIVATISTA: COME FARE

Per potersi iscrivere agli esami per la Patente B da privatista occorre presentare una domanda compilata e firmata, insieme a documenti, certificati e ricevute di versamenti:

  • modulo TT2112 compilato e firmato (scaricabile dal portale dell’automobilista)
  • Versamento di € 16,00 sul c/c 4028
  • Versamento di € 16,00 sul c/c 4028 (per la prenotazione dell’esame)
  • Versamento di € 26,40 sul c/c 9001
  • Documento di identità in corso di validità
  • 2 foto recenti formato tessera su fondo bianco ed a capo scoperto
  • Certificato medico in bollo, con fotografia e relativa fotocopia
  • Per i cittadini extracomunitari: permesso di soggiorno o carta di soggiorno in corso di validità

L’ESAME DI TEORIA PER LA PATENTE DA PRIVATISTA

Una volta portati tutti i documenti necessari, è possibile prenotarsi all’esame di teoria: lo svantaggio rispetto alla Scuolaguida è che occorre prepararsi da soli, dunque occorre studiare e allenarsi senza ricevere chiarimenti da parte di un insegnante.

GUIDE OBBLIGATORIE DA PRIVATISTA: L’ESAME DI PRATICA

Superato l’esame di teoria riceverai il foglio rosa, con cui potrai allenarti per l’esame pratico. Potrai esercitarti con un istruttore in possesso della patente B da almeno 10 anni e che abbia non più di 60 anni, ma dovrai anche effettuare obbligatoriamente 6 ore di lezione con un istruttore abilitato e professionista (per cui dovrai rivolgerti ad un’autoscuola). Le 6 ore di lezione dovranno essere segnate su un apposito libretto e saranno così distribuite:

  • guida notturna
  • guida su strade urbane di scorrimento o su strade extraurbane secondarie
  • guida su autostrade o strade extraurbane

QUANTO COSTA LA PATENTE ALLA MOTORIZZAZIONE CIVILE?

Il vantaggio per chi sostiene gli esami per la patente B da privatista è che i costi sono inferiori rispetto a quelli sostenuti presso un’autoscuola, tuttavia, con l’introduzione delle 6 ore di guida obbligatorie con un istruttore abilitato, si aggiunge un’ulteriore spesa di circa 150 €, per cui verrebbero abbattuti solo i costi delle lezioni di teoria.

ESAME PATENTE B: INFO E CONSIGLI

Se devi affrontare l’esame per la patente B e hai bisogno di aiuto leggi le nostre guide: