Una domanda da un milione di dollari: è meglio studiare la sera o la mattina? Ce lo siamo chiesto tutti almeno una volta. Se, per esempio, hai dovuto memorizzare tanti concetti in un arco ristretto di tempo: è meglio ripassarli prima di andare a dormire o svegliarsi presto per ripeterli appena svegli a mente fresca? Ognuno ha il suo stile di vita.

Per rispondere a questa domanda bisogna partire dalle tue abitudini di vita, dai tuoi bioritmi ma soprattutto dalla tua gestione del sonno. C’è chi arrivato la sera tardi ha il cervello che “si spegne” e chi la mattina presto non riesce a “connettere”.  Insomma moltissimo dipende da come sei stato abituato e dagli impegni che hai per cui in generale è bene sottolineare che non esiste una risposta giusta e una sbagliata in senso assoluto.

Gran parte degli studenti preferisce studiare la notte o comunque il pomeriggio. La mattina ha difficoltà a ingranare soprattutto se la sera prima si è usciti e si è fatto tardi. Difficile pensare di riuscire a concentrarsi con poche ore di sonno all’attivo.

Secondo alcuni esperti del settore, poi, le ore di sonno comprese tra le 22 alle 24 valgono molto di più rispetto alle altre se si considera il recupero energetico. Andando a dormire alle 22 e svegliandosi alle 5 è come se tu avessi dormito 9 ore, mentre andando a dormire alle 2 di notte e svegliandosi alle 9 di mattina è come se tu avessi dormito solo 7 ore. Veniamo ora al punto e concentriamoci sulla questione principale: è meglio studiare la sera tardi o la mattina presto?

Studiare la sera tardi o la mattina presto: quando si memorizza meglio?

Studiare la sera tardi o la mattina presto: quando si memorizza meglio?

A patto di riuscire ad andare a dormire ad un orario consono, è meglio studiare la mattina presto. Appena svegli il nostro cervello è più reattivo e pronto ad assimilare tutte le nozioni di cui abbiamo bisogno. Bisogna tuttavia tenere presente un particolare molto importante: non puoi pensare di svegliarti la mattina presto e iniziare a studiare senza prima aver mangiato qualcosa.

Il tuo organismo viene da un lungo periodo di digiuno (circa 8 ore) ed ha bisogno di zuccheri per mettersi in moto e iniziare a lavorare nel modo corretto. Prenditi un bel caffè e fai una colazione abbondante poi inizia il ripasso con il piede giusto. In questo modo avrai messo il cervello nella condizione giusta per dare il massimo! Ora che hai la risposta che cercavi…dacci sotto!