Isola di Rodi, info per le vacanze

Secondo il mito Rodi è l’isola di Apollo: ed, effettivamente, su questa meravigliosa isola greca il sole splende 300 giorni all’anno. Perfetta quindi per una bella vacanza, anche perché l’isola offre un invitante mix tra antichità e moderno, tra cultura e luoghi di divertimento. Rodi è l’isola più grande del Dodecaneso e si trova vicino alla Turchia; famosa per il Colosso, una delle sette meraviglie del mondo, tuttavia offre ai visitatori un ampia scelta tra siti archeologici e castelli medievali. La città vecchia di Rodi è la più antica città medievale d’Europa ed è stata dichiarata nel 1988 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Non perdere: Isole greche: elenco delle più belle e delle meno turistiche

Come arrivare a Rodi? I mezzi da usare

Dall’Italia il modo più veloce per arrivare a Rodi è l’aereo: l’aeroporto si trova a 15 chilometri dalla città di Rodi ed è possibile prendere l’aereo da Roma Fiumicino, Roma Ciampino, Pisa e tanti altri aeroporti italiani. Se vi trovate ad Atene, ogni giorno ci sono diversi voli che arrivano a destinazione in 45 minuti. Se invece volete raggiungere Rodi in nave, ci sono traghetti giornalieri che partono dal Pireo (ci mettono dalle 13 alle 18 ore).

Cosa vedere a Rodi

Le attrazioni sono tante per cui se avete intenzione di visitare Rodi non potete perdere queste tappe che vi proponiamo! Innanzitutto dovete visitare la capitale Rodi e in particolare la città vecchia in cui potete ammirare stili architettonici vari: classico, medievale, ottomano e italiano. Nella città potrete inoltre visitare il Quartiere dei Cavalieri, il Palazzo del Gran Maestro, la Moschea di Solimano il Magnifico, l’Acropoli di Rodi. Non dimenticate poi di fare un giro all’Acropoli di Lindos del VI secolo a.C. e alla Valle delle farfalle (Petaloudes), un affascinante bosco in cui passeggiare circondati da farfalle che svolazzano intorno. Altre tappe consigliate sono le terme di Kalithea, un complesso spa in stile art deco, le Sette sorgenti, una zona boschiva al cui interno c’è un freschissimo lago, e chiaramente i Musei, come il Museo Archeologico della città di Rodi, il Museo di Arte Greca Moderna, il Museo di Arti decorative.

Le spiagge di Rodi: come godersi il mare

Ovviamente non dobbiamo mettere da parte le meravigliose spiagge dell’isola. Tra le tante zone balneari vi consigliamo la Baia di Anthony Quinn, la spiaggia che prende il nome dell’attore protagonista del film I cannoni di Navarone, girato qui. La spiaggia di Faliraki, una delle più famose località turistiche con sabbia dorata e mare cristallino, attrezzata e dotata di tutti i servizi sia per famiglie che per giovani. C’è poi Prassonissi, la spiaggia dei due mari, una striscia di sabbia che divide il mar Egeo da mar Mediterraneo.

Scopri anche: