Isola di Cefalonia: come arrivare e cosa vedere

Kefallonia o Cefalonia, chiamata anche “l’isola del capitano Corelli” dal celebre film che l’ha resa famosa, è la più grande delle isole Ionie e vanta una delle spiagge più conosciute al mondo, Myrtos Beach. Cefalonia è stata sede, dopo l’armistizio del 1943, dell’eccidio dei nazisti ai danni di un contingente d’italiani che si trovava lì. L’isola è ricca di meravigliosi scorci panoramici oltre a luoghi di cultura da visitare assolutamente. In questo articolo vi forniremo tutte le informazioni che vi servono per trascorrere una perfetta vacanza nell’isola di Cefalonia.

Scopri anche: Isole greche: elenco delle più belle e delle meno turistiche

Cefalonia, le spiagge più belle

Partiamo dall’attrazione principale! L’isola vanta circa 240 km di costa e offre ai turisti spiagge per tutti i gusti. La più celebre è Myrtos Beach, la più fotografata di tutta la Grecia. Un arco di ciottoli bianchissimi circondato da scogliere di calcare si affaccia su un mare cristallino. La spiaggia è sempre molto affollata e poco attrezzata. Tra le altre spiagge di Cefalonia non perdete:

  • Mounda, luogo di riproduzione delle tartarughe caretta caretta
  • Assos, piccola spiaggia di sabbia e sassi a nord
  • Antisamos, di sassi bianchi con un fondale che scende rapido
  • Koroni, spiaggia selvatica
  • Xi, spiaggi di sabbia rossa
  • Lourdas, luogo in trovate anche molte taverne e bar
  • Platys Gialos, vicino Lassi

Cefalonia: voli e come raggiungerla

L’isola è collegata all’Italia da voli low cost che partono da varie città. In due ore potrete arrivare a Cefalonia con un diretto, oppure potete fare scalo ad Atene o ad una delle altre isole più famose. Potete anche arrivarci via mare prendendo un traghetto da Patrasso che vi porterà a destinazione in due ore.

Cefalonia, mappa e cosa vedere

Di Cefalonia non possiamo solo elogiare le spiagge. Tra le altre attrazioni turistiche ricordiamo la grotta di Melissani o lago di Melissani, una cavità carsica che si può visitare in barca o a piedi. Potete poi fare un bel giro ai giardini botanici Cephalonia Botanica, in cui con visite guidate potete scoprire erbe medicinali, piante aromatiche e quelle della mitologia. Presso la Fondazione Focas-Kosmetatos potete fare visita ad un museo con collezioni d’arredi e monete d’epoca, mentre al Museo di Storia e Folklore Korgialenio potrete vedere icone, arredi, abiti e opere d’arte e d’artigianato. Infine, tappe d’obbligo sono il Monastero Agiou Gerasimou e la Fortezza di San Giorgio. Per orientarvi meglio, ecco una mappa dell’isola:

Scopri anche: