Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Come studiare all'università, metodi e tecniche per ottenere il massimo

COME STUDIARE ALL'UNIVERSITA', METODI E TECNICHE PER OTTENERE IL MASSIMO. Può capitare, nel passaggio dalle superiori all'università, che i risultati che voi e i vostri genitori vi aspettate non arrivino, anche se i vostri voti al liceo erano più che discreti. Come mai? Uno dei motivi può essere la mancanza di un vero e proprio metodo di studio: alle superiori, magari complice una buona intelligenza, ve la siete cavata leggendo i testi e seguendo le lezioni, forse con l'aiuto di professori che vi hanno aiutato e valorizzato...ma come si fa all'università, dove si è soltanto uno dei tanti? Ecco allora alcuni consigli su come studiare all'università e quali metodi utilizzare per ottenere voti alti agli esami!

Non perderti la guida completa sul metodo di studio: Come trovare metodo di studio

COME STUDIARE ALL'UNIVERSITA': ORGANIZZAZIONE! Dovete imparare a pianificare: organizzate le vostre giornate sapendo che in ognuna ci deve sempre essere un momento per lo studio (vabbè quasi: la domenica si riposò anche qualcuno più impegnato di voi e se avete l'influenza spagnola siete dispensati dallo studio finché non smettete di delirare). In queste sessioni di lavoro, poi, stabilite un obiettivo specifico (per esempio l'argomento  da studiare per un dato esame, il numero di pagine, se fare la prima lettura del testo o la seconda con le sottolineature...insomma qualcosa che potete effettivamente fare nel tempo che avete stabilito).
 

METODO DI STUDIO UNIVERSITA': BREAK! Sapevate che esiste una curva dell'attenzione che ci dice che uno studente riesce a rimanere attento in modo continuativo per un periodo di circa 30 minuti? No? Ora lo sapete: è inutile studiare 4 ore di fila, ne uscireste con il cervello in pappa e poche, poche nozioni fissate nel vostro cervellino stanco. Cercate quindi di capire quanto dura la vostra attenzione e se dopo (non prima però, non barate) 20-25 minuti vi accorgete di essere sempre alla stessa riga del testo alzatevi, preparatevi un caffè, bevete un bicchier d'acqua e fatevi due chiacchiere con il coinquilino...ma per non più di cinque minuti! Poi tornate al lavoro.
 

COME STUDIARE ALL'UNIVERSITA': METODI. C'è chi studia facendo schemi, chi si trova meglio con i riassunti, chi si ricorda tutto semplicemente evidenziando delle parole chiave nel testo, chi scrive piccole note ai margini e chi utilizza le mappe concettuali. Qualsiasi sia il vostro metodo (se non ne avete uno provatene un po' finché non lo trovate!) ricordate che il trucco è sempre lo stesso.
 

METODO DI STUDIO UNIVERSITARIO: CREARE COLLEGAMENTI. È così infatti che noi riusciamo a ricordare, inserendo le informazioni in un contesto, quindi fate in modo di collegare i concetti e i fatti che state studiando con concetti e fatti appresi in sessioni di studio precedenti. Questo è più facile se in ogni sessione di studio prevedete una prima parte di RIPASSO.
 

UNIVERSITA', COME STUDIARE: INSIEME É MEGLIO. Infine, una piccola dritta: per vivere il periodo universitario al meglio è importante creare rapporti con gli altri colleghi per una serie di buoni motivi, non da ultimo i risultati accademici. Seguire le lezioni vi permetterà da un lato di avere una prima base (scolpita nei vostri quaderni a colpi di appunti) su cui impostare lo studio successivo e dall'altro di conoscere i compagni di corso, che saranno una risorsa preziosissima, se deciderete di riunirvi per preparare un esame, per rendere più fruttuoso e meno stancante lo studio.

Ecco una guida specifica: Esame orale università: come studiare
 

TUTTO SU COME STUDIARE ALL'UNIVERSITA'  E METODO DI STUDIO. Non perderti tutte le nostre guide su come studiare e memorizzare velocemente i concetti:



 

Commenti

Commenta Come studiare all'università, metodi e tecniche per ottenere il massimo.
Utilizza FaceBook.