La Gioconda, anche detta Monna Lisa, è un dipinto a olio di Leonardo Da Vinci, realizzato dall’artista a Roma nel 1513-1515 per Giuliano De’ Medici. L’opera era stata iniziata precedentemente a Firenze nel 1503-1506 e doveva ritrarre Monna Lisa Gherardini, moglie del Giocondo. L’opera in realtà ritrae Isabella Gualandi di Napoli, amica dei Medici.

Il soggetto del ritratto è quindi una giovane donna in posa, di fronte un parapetto e sullo sfondo è rappresentata la più grande visione geologica mai stata dipinta. La donna ha il busto ruotato di 3/4 e il braccio sinistro poggia su un bracciolo di una sedia. Lo sguardo segue lo spettatore e alle spalle è dipinto un paesaggio deserto e roccioso con due laghi, posti su due livelli differenti. L’unico elemento non naturale, quindi realizzato dall’uomo è un ponte, simbolo della volontà e capacità umana di capire e modificare il mondo.

Il fascino di Monna Lisa, risiede nello sguardo e nel sorriso, ottenuti grazie alla tecnica dello sfumato che induce lo spettatore a riguardare la figura e che fonde insieme soggetto e paesaggio circostante.La Gioconda mappa concettuale

Mappa Concettuale pubblicata per gentile concessione di Mapper
(http://mapper-mapper.blogspot.it/)