Tesina di Maturità sulla simbologia dello specchio: introduzione

Avevo solo otto anni quando mi regalarono i primi due libri sulla vita e le avventure di un timido e dolce ragazzino di nome Harry Potter. Harry, da tenero bambino orfano desideroso e bisognoso di amore, si trasformò pian piano, con l’avanzare della saga, in un coraggioso e maturo ragazzo, che affronta problemi molto più grandi di lui, allegorie delle difficoltà che una persona normale deve superare ogni giorno. Io diventai grande con lui, leggendo e interessandomi agli sviluppi della sua storia: i sette libri di Joanne, infatti, non sono semplicemente un racconto per bambini, direi piuttosto che, a partire dalla terza puntata, essi diventano gradualmente una storia drammatica irta di pericoli e gravi difficoltà da contrastare, ma anche colma di sentimenti leali e sinceri come l’amicizia, che può legare anche tre ragazzi normali. Una delle cose che più affascina ed intenerisce dell’intera saga, è il fatto che il protagonista ha perso entrambi i genitori e perciò è dovuto crescere troppo in fretta. La scena che colpisce maggiormente, infatti, anche al di là della persecuzione del protagonista da parte di Voldemort, suo malvagio nemico, è il momento in cui Harry, specchiandosi nello Specchio delle Brame, vede i suoi genitori accanto a lui e pensa che essi possano essere ancora vivi, da qualche parte. E’ da questa toccante parte del primo libro, che ho preso l’ispirazione riguardo la mia tesina, svolgendo un elaborato che toccasse le argomentazioni da me ritenute illuminanti e principali circa l’argomento.  Continua a leggere scaricando la tesina

Consulta il nostro speciale: Mappe concettuali Maturità

Tesina di Maturità sulla simbologia dello specchio: collegamenti

Argomenti trattati:

Maturità 2019: risorse utili

Se devi sostenere la maturità 2019, probabilmente ti serviranno questi link:

Se ha bisogno di altri consigli iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2019: #esamenontitemo