Laboratorio artigianale, come aprirlo

Se hai intenzione di avviare un laboratorio artigianale affinché la tua idea diventi realtà allora devi fare attenzione ad una serie di passaggi da seguire. Aprire un’attività commerciale richiede grandi sacrifici e una dose di buona volontà. Affinché tutto vada per il meglio occorre quindi avere fin da subito le idee chiare, in modo da non farsi cogliere impreparati: occorre quindi avere già un mente un progetto serio e realizzabile, un budget con cui partire e un’idea creativa che possa diventare competitiva sul mercato.

Non perdere: Lavori artigianali redditizi, professioni da scoprire

Come avviare un laboratorio artigianale: i finanziamenti

Se non hai un budget sufficiente esistono diversi modi per reperire finanziamenti. Per prima cosa puoi cercare un socio di fiducia, che abbia la possibilità di investire nel progetto. In alternativa, puoi richiedere un’agevolazione pubblica, vale a dire un finanziamento che in genere viene messo a disposizione dalla Regione per determinate categorie di persone. Per reperire i bandi che ti interessano può essere utile consultare INVITALIA, un’agenzia che si occupa dello sviluppo d’impresa con finanziamenti agevolati.

Laboratorio artigianale: come trovare il locale?

Una volta reperiti i finanziamenti, occorre trovare il locale giusto in base all’attività che avete in mente di avviare. Occorre quindi trovare un posto situato in una zona strategica e della grandezza giusta. Ricordate che dovete usare il budget per acquistare anche i macchinari e tutto quello che serve per dare vita al vostro progetto.

Passaggi amministrativi per aprire un laboratorio artigianale

In Italia le tempistiche burocratiche sono abbastanza lunghe. Semplificando, occorre per prima cosa avere l’autorizzazione dell’ASL competente; successivamente bisogna aprire la partita IVA e iscriversi al Registro delle Imprese presso la Camera del Commercio.

Laboratorio artigianale, come pubblicizzare l’attività

Bene, una volta che è tutto pronto, non dovete fare altro che lavorare sulla pubblicità. Non solo locandine da mettere sparse per la città, ma anche e soprattutto l’uso dei social: crea una pagina dedicata e falla crescere giorno dopo giorno promuovendo i tuoi prodotti e l’attività.

Scopri anche: Idee lavoro artigianale, da casa e in proprio