Community Manager: tutto quello che c’è da sapere

Oggi vogliamo di parlarvi di un lavoro che si sta diffondendo e che è sempre più richiesto: il community manager. Le aziende sono alla continua ricerca di questa figura professionale che è anche chiamata online community manager. Al giorno d’oggi, il community manager è una figura essenziale all’interno di un’azienda perché il loro compito è quello di occuparsi del digitale. Come è noto a tutti, ormai, oltre al mondo reale, quello che viviamo, c’è il mondo digitale parallelo al nostro ed è necessario, per chi ha un’attività, farsi strada anche nell’online. Ma procediamo per gradi, scopriamo di cosa si occupa.

Se vuoi scoprire come fare il lavoro dei tuoi sogni, leggi anche:

Lavori online: di cosa si occupa il community manager

Il community manager è colui che si occupa della gestione di una comunità virtuale (detta anche comunità online), ne progetta la struttura e coordina le attività. È una professione legata al web 2.0. Il community manager inizialmente progetta la struttura della comunità e gli eventi, in base a eventuali richieste di utenti o agli obiettivi di un committente; definisce in seguito le modalità di aggregazione, sceglie gli strumenti, i servizi, le categorie di discussione e se necessario, può anche avvalersi di moderatori, promotori o di altre figure, che lo affiancano nella gestione della comunità stessa al fine di creare un ambiente in cui i membri si sentano liberi e sicuri di esprimersi, di dialogare, di comunicare, di collaborare, senza paura di essere giudicati o male interpretati, cosa che alla fine contribuisce alla crescita e allo sviluppo di una buona comunità virtuale. Il suo compito non è che quello di fare da ponte tra un brand e le piattaforme online per mezzo delle quali si riscontra il contatto diretto con gli utenti del web.

Online community manager: quanto guadagna

Come ogni lavoro che si rispetti, il tasto stipendio è quello che interessa maggiormente chi decide di intraprendere una determinata carriera. Ogni lavoro avrà una retribuzione in base al livello di difficoltà, di impegno, di energie spese e di formazione. Nel caso specifico del community manager, qualora siate interessati, ha un salario medio annuale di 16.032 e uno minimo di 12.480. Questa è la situazione in Italia, all’estero probabilmente si registra qualche lieve aumento.

Community Manager: qual è il percorso da seguire per intraprendere questa carriera

L’altro tasto dolente che riguarda qualsiasi tipo di lavoro, è la formazione. Nel nostro caso è richiesta una conoscenza di base dei linguaggi specifici digitali, ma anche e soprattutto una buona conoscenza nel campo del marketing. Se si hanno delle basi solide nei linguaggi digitali, si deve procedere con il perfezionamento nel campo del marketing che, come immaginerete, è di fondamentale importanza per affermarsi in questo campo.