Biglietti da visita: tutto ciò che c’è da sapere

Se siete dei liberi professionisti e volete far conoscere la vostra professione alla clientela, un buon modo per pubblicizzarvi sono i biglietti da visita. Ovviamente affinché i vostri biglietti da visita facciano effetto sul mercato della clientela, è indispensabile che siano fatti con cura nei dettagli e con precisione. Oggi vedremo insieme a voi come curare questi dettagli, prestando particolare attenzione alle dimensioni, il contenuto e il prezzo. Potete anche sbizzarrirvi e lasciarvi andare alla fantasia per creare i vostri biglietti da visita che dovranno, in qualche modo, riflettere ciò che siete voi con i vostri lati migliori.

Guida ai biglietti da visita: quali devono essere le dimensioni

In questa nostra guida ai biglietti da visita non possiamo non cominciare con le dimensioni. Si tratta di un aspetto molto importante in quanto è necessario valutarle bene in modo da non farli né troppo grandi né troppo piccoli. La maggior parte di questi biglietti viene realizzata su cartoncino anche se, ormai, sono molto diffusi anche quelli in plastica, metallizzati, trasparenti, bianchi o policristallo e, novità di qualche tempo fa, anche in cartoncino gommato. Il formato più usato è 8,5 cm. × 5,5 cm. da 350 g/m² non plastificato; molto diffuso anche il formato largo 14 cm. che può essere imbustato e spedito. La forma che va sempre più diffondendosi è quella della carta di credito, fronte retro, in cui si scrivono gli stessi dati in due lingue diverse.

Guida ai biglietti da visita: come curare il contenuto

Il contenuto dei biglietti da visita è ovviamente soggettivo, ciascun professionista avrà i propri dati da inserire in base alla propria professione ed eventuali specializzazioni. Il punto su cui concentrare l’attenzione riguarda il modo in cui viene scritto il contenuto. Dovrete curare bene il colore dello sfondo, quello che sceglierete per scriverci sopra e fare in modo che il contrasto non nasconda quanto scritto ma, al contrario, lo metta maggiormente in evidenza. Le dimensioni del carattere e il formato sono altri particolari da tenere in considerazione per fare in modo che il risultato sia armonioso e piacevole da guardare.

Guida ai biglietti da visita: qual è il prezzo

L’ultimo fattore da valutare riguarda il prezzo che dipenderà ovviamente da diversi fattori. Il primo fra tutti è il materiale con cui deciderete di farli, un biglietto da visita in cartoncino avrà un prezzo inferiore rispetto a quello plastificato o metallizzato. Si tratta comunque di costi sostenibili che potrete poi recuperare quando, grazie ai vostri impeccabili biglietti da visita, diventerete i professionisti più ricercati al mondo.

Non perderti: Curriculum vitae: guida alla redazione e trucchi