Lavori per studenti universitari: le 5 scelte più amate da chi ha bisogno di lavorare durante e subito dopo la laurea

Universitari di tutto il mondo unitevi: se sei tra quelli che hanno le giornate piene e si devono dividere tra corsi e studio, saprai che spesso bisogna anche ritagliarsi un po’ di tempo per cercarsi un lavoro part-time che consenta di pesare di meno sul bilancio familiare e con cui potersi togliere qualche sfizio in più. Dover chiedere i soldi ai tuoi ogni mese ti mette a disagio? Vorresti poterti comprare qualcosa o magari farti un weekend all’estero senza l’approvazione (e il bonifico) di mamma e papà? Sogni di sostituire la vecchia bici con cui vai ovunque (anche quando diluvia!) con uno scooter, o magari un’automobile tutta tua?

Ho buone notizie per te: oggi ti consigliamo almeno cinque lavori part time che potresti svolgere e che ti faranno guadagnare soldi senza necessariamente finire fuori corso!

Non perderti la guida completa: Lavori per studenti: guida per lavorare

La top five dei lavori per studenti universitari più amati

Secondo un sondaggio condotto da StudentVille.it i lavori per studenti universitari più amati sarebbero davvero molto diversi tra loro, ecco perché è importante individuarne punti di forza e limiti per sapere bene dove scegliere, cosa prendere, come realizzarsi:

5° posto: Fattorino (PRO, si trova subito e senza preparazione, basta avere una bicicletta o uno scooter. Faticoso sì ma… snellisce le gambe! CONTRO, ti fai un gran mazzo e guadagni davvero poco!)

4° posto: Call Center (PRO, anche qui poca preparazione, ma stipendio facile, anche se basso; CONTRO: cosa succede di solito quando ti chiamano da un call center? Sbuffi, perdi la pazienza e molte volte…)

3° posto: Commesso (PRO, anche qui poca preparazione, stipendio facile e potenziamento glutei; CONTRO: tutto il giorno in piedi, paga bassa, sorriso stampato – in poche parole tanta fatica ma poche prospettive; lavoro part-time sì, ma chi lo dice che non possa poi essere il lavoro della tua vita?)

2° posto: Cameriere (PRO, anche prima esperienza, possibilità di arrotondare con le mance oltre alla flessibilità dei turni; CONTRO, corri come un matto, fisicamente è sfiancante, guadagni meno di un barman ed è sicuramente più emotivamente provante visto che, a conti fatti, rischi di diventare schiavo dei desideri del cliente)

1° posto: Bartender… e qua spalancate bene occhi e orecchie (PRO: paga elevata, possibilità di carriera ma soprattutto di dare sfogo al tuo estro creativo! Quello del bartender è un mestiere stimolante e curioso che permette la realizzazione di nuove idee, flessibilità di turni, serali o nei weekend; puoi farlo in tutto il mondo! Pensavi all’Erasmus? Puoi proseguirlo anche lì (o dopo la laurea)! Conosci tantissime persone, fai amicizia e non ti senti mai solo: sono spesso i clienti a venire da te a chiedere suggerimenti e a parlarti delle loro vite; ma il lato positivo più evidente è che ti diverti mentre lo fai; di CONTRO: devi studiare molto e allenarti se vuoi fare carriera, per puntare a diventare capo barman, bar manager e aprirti un tuo locale; per farlo insieme all’università devi lavorare di notte che può essere stancante visto che si passano parecchie ore in piedi ma la verità è che una volta che inizi è difficile smettere!

Ti piacerebbe saperne di più su quello che da molti – studenti universitari e non – viene definito il “lavoro più bello del mondo”? Allora il nostro consiglio è di scaricare gratis la Guida sul Lavoro, la Carriera e la Formazione del Bartender pubblicata da MIXOLOGY Academy!

Se hai scelto di lavorare contemporaneamente allo studio, puoi optare per uno fra questi lavori per studenti universitari part time e buttarti nella mischia. Chi sceglie di lavorare mentre studia fa una scelta intelligente, matura e responsabile e chissà che poi alla fine questo non possa diventare il tuo lavoro definitivo! In molti si ritrovano a scoprire che certi lavori come quello del bartender possono dare molte più gratificazioni – sì, anche economiche – rispetto alla professione per cui studiavano all’università e nella Guida di MIXOLOGY Academy che ti suggeriamo di scaricare gratuitamente scoprirai tutte le opportunità di carriera per un barman o una barlady che parte da zero come te! Altri, invece, sfruttano questa opportunità come un modo divertente e ben retribuito per mantenersi durante e subito dopo la laurea, in attesa di essere assunti per fare il lavoro dei propri sogni. In ogni caso, a noi di StudentVille.it la prospettiva di guadagnare facendo il bartender sembra proprio una gran bella idea!