Portfolio fotografico: come farlo

Siete degli aspiranti fotografi e state pensando di creare il vostro portfolio fotografico? Non potete assolutamente farlo senza il nostro aiuto, infatti oggi siamo qui per consigliarvi 3 idee creative per farlo. Innanzitutto iniziamo col dirvi cos’è un portfolio: genericamente potremmo dire che si tratti di una raccolta delle più belle foto create da voi e che, messe in una raccolta, danno vita a tutta quella che è la vostra massima espressione nel campo fotografico. Il portfolio è un documento, un biglietto da visita importante, e per questo motivo va crato nel migliore dei modi.

Portfolio fotografico: 3 idee creative per farlo

Ecccoci arrivati al succo della questione, ecco i nostri consigli e le nostre idee su come rendere il vostro portfolio creativo e impeccabile:

  1. Inserite nel vostro portfolio dalle 20 alle 30 foto;
  2. Tra queste foto dovrete sceglierne 3, ribadiamo 3, che avranno una funzione importante, una all’inizio, una a metà e una alla fine del portfolio. Dovranno essere i vostri cavalli di battaglia, le più belle, quelle che, dopo averle viste, faranno venire voglia di vederne altre;
  3. Scegliere il taglio e rimanervi fedele: scegliete se mettere o le foto in bianco e nero o colorate.

Portfolio fotografico: lo scopo

Come vi abbiamo già detto, il portfolio fotografico deve essere considerato un biglietto da visita e quindi deve cercare di essere perfetto e che sappia comunicare al massimo il vostro essere. La fotografia è una forma di arte con la quale, i fotografi, esprimono quello che sono, quello che sentono e le loro capacità. Lo scopo del portfolio, quindi, è quello di mettere in risalto le competenze e le capacità del fotografo, deve trasmettere tutta la sua forza e la sua carica e deve rapire l’attenzione di chi lo guarda.

Leggi anche: Portfolio di architettura: cosa deve contenere e come crearne uno