Vice assistente Banca d’Italia: cosa fa e quanto guadagna

Oggi ci catapultiamo nel mondo del lavoro e, in particolare, vogliamo scoprire insieme a voi quanto guadagna un vice assistente della Banca d’Italia. Innanzitutto chiariamo cos’è la Banca d’Italia; è un’istituto di credito che ha il compito di vigilare l’attività delle banche più piccole. E’ un lavoro meno gravoso rispetto a quello della BCE (Banca Comunità Europea), ma molto ben retribuito. Sono tanti i dipendenti dell’istituto e oggi, tra i tanti, scopriamo nello specifico di cosa si occupa il vice assistente e quando guadagna mediamente al mese.

Non perderti il nostro speciale sulla Formazione Professionale.

Vice assistente di Banca d’Italia: mansioni e responsabilità

Il vice assistente svolge, fondamentalmente, mansioni esecutive come quelle di classificazione, archiviazione e protocollo di documenti, di conteggio, confezionamento e sistemazione dei valori, di supporto all’attività delle unità; può essere anche adibito allo svolgimento di attività di sportello bancario presso le unità di cassa della Banca. Un vice presidente deve soddisfare questi requisiti:

  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado, di durata quinquennale.
  • Eta’ non inferiore agli anni 18;
  • Cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione
    europea;
  • Idoneità fisica alle mansioni;
  • Godimento dei diritti civili e politici, anche nello Stato di appartenenza o di provenienza.

Per finire, scopriamo insieme quanto guadagna mediamente al mese.

Non perderti: Lavorare in banca: titolo di studio e concorsi

Vice Assistente di Banca d’Italia: quanto guadagna

Ora arriviamo al punto principale della giornata: lo stipendio di un vice assistente di Banca d’Italia che svolge, fondamentalmente, mansioni esecutive come quelle di classificazione, archiviazione e protocollo di documenti, di conteggio, confezionamento e sistemazione dei valori, di supporto all’attività delle unità; può essere anche adibito allo svolgimento di attività di sportello bancario presso le unità di cassa della Banca.Vi abbiamo anticipato, inoltre, che l’istituto ha tanti dipendente ognuno con una mansione e una retribuzione diversa. Più sarà gravoso l’impiego più lo stipendio aumenterà; non si può fare una stima esatta, possiamo solo dirvi che la retribuzione minima di un dipendente della Banca d’Italia può andare dalle 50.000 alle 400.000 euro l’anno. Ovviamente più sarà alta la posizione rivestita, più alto sarà lo stipendio.